Un bambino è un dono che ti cambia la vita.

Quando sono diventata mamma ero consapevole e cosciente che non si trattasse di un gioco. Mi era molto chiaro che il mio bambino era un piccolo essere umano di cui io ero e sono responsabile. Il ruolo di mamma è naturale ed è ricco di cose meravigliose: i baci, i sorrisi, gli abbracci… ma dall’altra parte ci sono anche ansie, preoccupazioni, paura di non essere in grado di farcela…

Ero sicura che nel ruolo di madre avrei sperimentato sentimenti che prima nemmeno immaginavo e situazioni completamente fuori dal mio controllo. Tutto questo piuttosto che spaventarmi, mi ha fatto apprezzare e godere ogni secondo con il mio bambino. Penso che tutti i genitori dovrebbero capire che sarà così.

Posso testimoniare che le notti insonni sono terribili e faticose. Vedere il mio bambino sorridere, giocare, la mattina presto o la sera tardi, mi ripaga di tutto. E’ qualcosa di inspiegabile, solo una madre può capire di cosa sto parlando! Sono consapevole che quel piccolo essere umano dipende da me, e questo mi ricorda, ogni giorno, il mio scopo qui, sulla terra. Ho scoperto il valore delle cose.

Ognuna di queste cose ha un valore straordinario: uno sguardo durante l’allattamento, un sorriso nel bel mezzo della notte, la sua tranquillità dopo il pianto, il sospiro quando trova il mio seno, le sue braccia intorno al collo, il suo stare bene dopo l’influenza… Questo è quello che vuole una madre, così si sente veramente realizzata e appagata.

E’ una gioia immensa per me condividere con voi le emozioni e i sentimenti che ho vissuto durante la  maternità. Da quando ho scoperto di essere incinta ho deciso, con fermezza, di dare il meglio di me, di prendermi cura di quel piccolino, perché qualcuno mi stava donando la fiducia di nutrire e guidare il mio bambino sulla strada giusta.

Sono enormemente grata alla vita per avermi fatto questo dono meraviglioso. Ho capito veramente cosa significa amare qualcuno più di me stessa.

Condividete le mie parole, fatele vostre se anche voi provate le mie emozioni…

di Lisa