Una mal informazione della mamma causa purtroppo qualcosa di irrimediabile

Quando leggiamo sul test di gravidanza “positivo” e il medico conferma la nostra gravidanza, proviamo un’emozione indescrivibile. Siamo piene di gioia, di amore ma anche di dubbi e perplessità. Ma nonostante le nausee, i dolori e la stanchezza, questo è uno dei momenti più belli nella vita di una donna, sapere che c’è un pezzettino di noi che mese dopo mese crescerà nel nostro grembo.

Sentire il bebè muoversi nella pancia, scalciare, è davvero meraviglioso, è difficile trovare delle parole per descrivere quello che si prova. Quando sentiamo i primi “calcetti” ci invade un sentimento nuovo, mai conosciuto o provato prima. L’amore cresce durante le prime ecografie, quando vediamo il nostro piccolino crescere, mese dopo mese, ci innamoriamo di ogni singola immagine ed è qui che comincia ad instaurarsi un legame vero, forte, puro e intenso con il nostro bebè. Un piccolo esserino che dipende completamente dalla mamma: grazie a noi mangia, respira, cresce…

Ma siamo responsabili di una vita e seguire le “giuste accortezze” è nostro dovere!  Oggi vogliamo condividere con voi una storia un po’ forte, ma non per spaventarvi, ma per informarvi!  La protagonista è una mamma messicana, che forse a causa dell’ “ignoranza”, si è trovata a vivere uno dei momenti più difficili della vita, sicuramente ha pagato un prezzo troppo alto. Questa giovane mamma, dopo tanti tentativi, finalmente rimane incinta del suo primogenito. I coniugi erano entusiasti e il futuro papà, per festeggiare la lieta notizia, ha deciso di invitare la famiglia e gli amici a festeggiare. Tutti erano emozionati ed hanno banchettato per tutta la notte!! Ma qualcosa li attendeva dietro l’angolo… purtroppo la felicità di questa giovane coppia non è durata a lungo. Nel pieno della notte la donna si è svegliata con forti dolori all’addome;

I medici dell’ospedale si sono trovati di fronte ad una situazione molto spiacevole: la pancia della donna era piena di ulcere sanguinanti. I dottori hanno deciso di intervenire con urgenza con un taglio cesareo, per salvare la vita del bambino. Purtroppo l’operazione non è andata a buon fine, il bambino è nato morto. Nel periodo della gravidanza, e forse proprio nel famoso banchetto, la mamma ha mangiato frutti di mare e cibi tipici asiatici. Consumati irresponsabilmente, senza sapere di rischiare la toxoplasmosi. Dopo l’autopsia è stato scoperto che nell’organismo del bambino c’era un altissimo livello di mercurio, a causa proprio del pesce consumato dalla donna. La madre messicana era devastata, si attribuisce ancora tutta la colpa di quello che è successo.

Durante la gravidanza, alcuni alimenti sono vietati o comunque limitati. Ci sono 3 principali “minacce” per la donna in dolce attesa:

  • Il mercurio: un metallo molto dannoso che si trova, ad alti livelli, in alcuni pesci.
  • Toxoplasma: parassita che abita frutta e verdura non lavata accuratamente e carni crude.
  • Listeria: batterio pericoloso che cresce negli alimenti surgelati.

 

Questi alimenti possono causare gravi malattie e pericoli per la salute del bambino o della mamma. Bisogna assicurarsi di prendere tutte le misure igieniche necessarie prima di preparare il cibo. Ricordiamo che la salute e il corretto sviluppo del nostro bambino dipende solo da noi! Questo non vuol dire che non dovete consumare pesce  ma è bene sapere che alcuni tipi sono molto pericolosi durante la gravidanza.

di Federica