Volete evitare che i vostri figli siano viziati? 5 cose assolutamente da non fare!

I vostri bambini fanno i capricci? Pianti, urla, grida disperate, calci, pugni… gli scatti d’ira dei bambini rappresentano per gli adulti comportamenti difficili da capire e soprattutto da gestire. Sapevate che il non controllo del capriccio può avere conseguenze sulla vita adulta del bambino?… Quindi, come fronteggiarli? Con l’aiuto degli esperti e di una in particolare, Emma Jenner, ben nota e famosa per il suo programma di TLC “Take Home Nanny”, vi sveliamo cinque comportamenti errati dei genitori di cui prima o poi pagheranno le conseguenze… leggete qui!

  • Avere paura dei figli.

Esempio. E’ mattina. Prima colazione. Il bambino oggi vuole il latte in una tazza diversa da quella di sempre. Il genitore cosa fa? Ovviamente accetta la richiesta per paura che il piccolo non mangi o che si metta a piangere. Assolutamente sbagliato! Quando fanno così dovete solamente ignorarli! Per Emma infatti, si tratta di un errore gravissimo. “Perché avete paura?, Chi è il capo dei due?”. Dovete lasciarli piangere e andare via se non volete sentirli lagnare. Comunque non sgridateli mai! Pensate a quello che gli state insegnando con il vostro comportamento.

  • Non lasciarli sgridare dagli altri!

Questo è molto molto sbagliato. Ai nostri tempi tutti ci rimproveravano: genitori, zii, nonni, insegnanti… oggi invece tendiamo a proteggere i nostri figli, guai se un maestro li sgrida! Andiamo subito a parlare con l’insegnante senza neanche chiedere quale sia stato il motivo. Prima di qualsiasi scenata accertatevi bene sul motivo del rimprovero, e se quello ricevuto a scuola non è bastato, metteteci anche il vostro!

  • Giustificarli.

Se un genitore giustifica le marachelle di suo figlio, in pubblico o in privato, magari con questa frase: “Dai, è solo un bambino!”, sapete cosa state facendo? Gli sta dicendo che lui non è responsabile delle sue azioni! Ma i bambini sono in grado di fare cose che vanno ben oltre le aspettative di un genitore…badate bene! Il vostro compito è insegnargli il rispetto, le buone maniere, l’autocontrollo e la generosità.

  • Trovare scorciatoie.

Secondo quanto dice Emma, ​​i genitori di oggi cercano delle semplici “scorciatoie” per evitare che i bambini si annoino o che facciano capricci. Per questo li riempiono di dispositivi elettronici o li piazzano davanti alla tv, mentre loro sono impegnati a fare altro. Dovete insegnare ai vostri figli ad essere pazienti, a distrarsi. Ma soprattutto è necessario insegnare loro a collaborare. Non accorrete se si buttano per terra o fanno scenate… lasciateli sfogare!

  • I bambini prima di tutto.

I genitori, di solito, tendono a prendersi molta cura dei propri figli. E’ corretto seguire un programma che si adatta alle esigenze del bambino, ad esempio per il cibo, l’igiene, l’abbigliamento… Tuttavia, i genitori di oggi, si stanno spingendo troppo oltre, questo per soddisfare tutte le esigenze o le richieste dei loro figli. Imparate a dire no, non si può dare sempre tutto quello che chiedono, non fatevi abbindolare da un musetto triste o da una lacrimuccia!

“Seguire queste 5 cose da non fare, sicuramente vi donerà stress, vi toglierà la pace, la salute…ma guardate il lato positivo, il vostro bambino capirà che il controllo ce lo avete voi! Non sarà facile adattarsi a questi consigli, ma provateci!”

Questo è il pensiero di questa esperta. Voi invece cosa ne pensate?

di Lisa