10 ottimi motivi per non indossare i leggings

I leggings sono indubbiamente molto comodi e possono essere utilizzati per creare outfit interessanti, però il loro utilizzo andrebbe un attimino rivisto. Se è lecito che tutti possano vestirsi come gli pare, non è lecito non guardarsi mai allo specchio una volta indossati i leggings. Il problema è che non solo non stanno bene a chiunque, magre o sovrappeso che siano, ma che spesso vengono utilizzati male o sempre, anche quando non sarebbe proprio il caso di utilizzarli. Ecco dunque dieci ottimi motivi per cui sarebbe bene non indossare i leggings:

1) tendono a incastrarsi sempre nel sedere: il che vuol dire che passate la maggior parte del tempo a cercare di toglierli. E non è un bel vedere

2) se siete troppo magre… vi vengono fuori le ginocchia ossute e le gambe da cavallerizza (so di cosa parlo, fidatevi)

3) se non siete troppo magre… fanno effetto salume strizzato nella retina contenitiva

Vi prego, i meggings anche no!
Vi prego, i meggings anche no!

4) il dramma del cavallo: o tende a scendere con la costante sensazione di star rimanendo in mutande o tende a stare troppo su evidenziando parti dei genitali che sarebbe meglio rimanessero coperte

5) alcuni colori andrebbero banditi per legge: maculati? Davvero state indossando dei leggings maculati?

6) appendice al punto precedente: con quelli grigi sembra sempre che siate in pigiama

7) seconda appendice al punto 5: già che ci siete eliminate anche quelli bianchi da gelataio, quelli rosa e quelli lucidi, a meno che non stiate andando in discoteca

8) vi confondete con la palestra: determinati abbinamenti con i leggings vanno bene in palestra, ma non se passeggiate per il corso principale. Vi mancano solo gli scaldamuscoli e la borraccia d’acqua

9) coprite il sedere: per cortesia, mettete una maglietta lunga che copra il sedere quando indossate i leggings, altrimenti si vede ogni singola piega della zona

10) sono nati i meggings, i leggings da uomo. E ho già detto tutto

Foto: Wikimedia

di Laura Seri