10 tendenze da non perdere per l’autunno-inverno 2015/16

 

Anche se le temperature sono ancora decisamente miti e il sole splende quasi ogni giorno, è ormai tempo di iniziare a pensare ai trend autunnali e a tutto lo shopping che potremo fare nei prossimi mesi.
Quest’anno la moda si colora di marsala e bordeaux, di verde oliva, di arancione caldo, di color uva, di rosa antico, di blu notte, di color petrolio e di color mattone, ma i capi in cui verranno declinati questi colori sono tanti e tutti diversi tra loro. Alcuni ce li saremmo potuti aspettare, altri, invece, sono delle vere e proprie novità per l’inverno.

Capispalla: pellicce, cappotti e mantelle

Pellicce proposte in passerella da Moschino, Emporio Armani e Fendi
Pellicce proposte in passerella da Moschino, Emporio Armani e Fendi

Le pellicce saranno senza alcun dubbio il capo must have di stagione, meglio ancora se si tratta di pelo ecologico. Splendide su tutte quelle proposte da Fendi in un patchwork di tessuti e colori diversi; bellissima anche quella over di Emporio Armani rossa con collo leggermente a barchetta e quella super gialla di Moschino che la rivisita in chiave street style e molto giocosa.

Mantelle di Dsquared2, Delpozo e Philosophy
Mantelle di Dsquared2, Delpozo e Philosophy

I cappotti, invece, mantengono le loro forme over come negli anni passati: gettonatissimi i modelli a doppio petto, ma il capospalla più amato quest’inverno sarà la mantella da scegliere coloratissima e in un tessuto leggero per l’autunno, mentre per l’inverno si può osare con mantelle in lana o in panno proprio come quella di Cappuccetto Rosso.

Abiti con rouches e fiocchi

Abiti con Rouches di Philosophy,Valentino e Alberta Ferretti
Abiti con Rouches di Philosophy,Valentino e Alberta Ferretti

Per quanto riguarda gli abiti, invece, le tendenze sono quasi tutte sopra il ginocchio con mini dress impalpabili e in colori primaverili con rouches alle estremità o lungo tutto l’abito per un vero ritorno alle sottovesti dell’800 e alla loro allure sensuale, ma abbastanza formale.

Il tocco in più è quasi sempre dato da un fiocco creato con il nastro della cintura a contrasto o con il colletto dell’abito per uno stile boho chic super glamour. Per gli abbinamenti, invece, vincono i contrasti con cuissard in pelle scamosciata e boots alla caviglia semplicissimi, ma molto grintosi.

Mini dress

Mini dress di Versace e Louis Vuitton
Mini dress di Versace e Louis Vuitton

Altro capitolo, invece, per quel che riguarda i mini dress aderenti e strapless, come quelli proposti da Versace in passerella con patchwork di tessuti super scintillanti o quello di Louis Vuitton con spalline imbottite, busto strettissimo e un ricamo di natura astratta creato con colori caldi e metallizzati.

Abbinate questi modelli con stivaletti alla caviglia o décolleté dal tacco non altissimo, indossate una mini clucth e riducete al minimo gli altri accessori. Per la sera aggiungete, invece, un maxi chiodo in pelle per un abito simil Versace e un pellicciotto vaporoso per l’abito Louis Vuitton.

Metal

Abiti Metal di Rodarte, Custo Barcelona e Jenny Packham
Abiti Metal di Rodarte, Custo Barcelona e Jenny Packham

Sempre per quanto riguarda gli abiti, imperdibili sono i tessuti metal e laminati, da indossare per elegantissime serate scintillanti o per la notte di Capodanno. Le forme sono sempre morbide e molto sensuali e il modo migliore per valorizzare questi long dress è sicuramente quello di abbinarli ad accessori luminosi, ma sottili, e a décolleté semplici con tacco a spillo e punta.

Per occasioni più informali si possono, invece, sdrammatizzare i mini dress metal abbinandoli a un cappotto over e a un paio di ankle boots in contrasto proprio come propone Custo Barcelona in passerella.

Maxi maglioni

Maglioni over di Alexander Wang, Tommy Hilfiger e Delpozo
Maglioni over di Alexander Wang, Tommy Hilfiger e Delpozo

I maglioni quest’anno sono ancora over e caldissimi nel busto come nelle maniche che tendono quasi sempre a coprire interamente le mani. Si indossano a mo’ di abito con sotto niente oppure con jeans morbidi e abbondanti e con mini dress in maglia. Bellissimo (e copiatissimo) il maxi maglione azzurro, bianco e rosso di Delpozo che sceglie di abbinarlo a un paio di semplicissimi pantaloni a sigaretta neri lunghi fino alla caviglia.

Tailleur

Tailleur di Ralph Lauren, Bottega Veneta e Marc Jacobs
Tailleur di Ralph Lauren, Bottega Veneta e Marc Jacobs

Virando sul classico, quest’anno ritornano i tailleur e i completi abbinati a fantasia, un modo perfetto per coniugare eleganza e raffinatezza con un tocco di mascolinità. Il modello più originale? Quello leggerissimo e rosa antico proposto da Marc Jacobs, reso iper femminile dalla sottile cintura in vita, dai guanti in pelle nera e dalla maxi pochette bombata portata sotto braccio.

Tartan

Tartan di Fay, Marc by Marc Jacobs, Tommy Hilfiger
Tartan di Fay, Marc by Marc Jacobs, Tommy Hilfiger

Un anno sì e uno no non può poi mancare il tartan, che quest’anno torna in grande spolvero soprattutto per quanto riguarda gonne (stile kilt irlandesi), abitini anni ’60 con cintura in vita e colletto a contrasto, ma anche blazer destrutturati (magari rubati dal guardaroba di lui) e cappotti over in lana check. Divertiti ad abbinare queste stampe nel modo più classico con pelle nera total black, maglioni in cachemire a collo alto, cappellini in lana o camicette bianche super classiche.

Capi in pelle

Proposte in pelle di Rodarte, Philipp Lim e Moschino
Proposte in pelle di Rodarte, Philipp Lim e Moschino

La pelle, infine, anche quest’inverno la farà da padrona declinata in ogni suo capo e scelta anche per gli accessori. Le lavorazioni spaziano dalla classica pelle lucida, a quella matelassè, a patchwork di più colori e tessuti, fino a alla pelle opaca, perfetta soprattutto per i pantaloni.

Potrete sbizzarrirvi tra chiodi in pelle, gilet, gonne (sia ampie e plissettate che a tubo), leather pants e culotte ampie alla caviglia da abbinare a camicie bianche o a scintillanti top che lasciano la pancia scoperta.

di Carlotta Rubaltelli