A Bologna la boutique dove compri e non paghi

 

A Bologna è nata una “boutique di moda” dove si possono scegliere i capi e uscire senza doverli pagare. Si tratta di una bellissima iniziativa messa in piedi dai volontari di Re-Use With Love, per poter aiutare le persone (cittadini italiani o stranieri che siano) che si trovano in difficoltà e che non possono permettersi di comprare da mangiare, figuriamoci i vestiti. La boutique solidale è un bell’esempio di cittadinanza attiva per aiutare chi sta attraversando un momento poco felice della propria vita.

boutique-solidale-bologna
La boutique solidale di Bologna

L’Associazione Re-Use With Love da anni si occupa di sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi dello spreco, del riutilizzo, del riciclo: perché i capi di abbigliamento e gli accessori che abbiamo scartato dall’ultimo cambio negli armadi e che a noi non servono più possono diventare utili e preziosi per chi è in difficoltà. Senza dimenticare che in questo modo si aiuta l’ambiente, dando una seconda possibilità a oggetti che avremmo buttato via.

Il negozio è gratuito per tutte quelle persone che vivono in serie difficoltà ed è stato reso possibile anche grazie a un bando del Comune di Bologna – Cittadinanza Attiva per l’assegnazione di questo immobile in disuso, oggi sede e boutique solidale dell’associazione di volontariato. La boutique è destinata alle famiglie del quartiere Santo Stefano che sono state selezionate dai Servizi Sociali e dagli Ospedali di Bologna.

Un bell’esempio che anche altre città potrebbero seguire, non trovate?

Fonte foto: Facebook

di Redazione