Brand di moda e storytelling: le celebrità protagoniste di spot d'autore

Articolo scritto da Melania del blog Mel’s Choice

Impossibile negarlo: un testimonial famoso è ciò che ogni marchio vorrebbe per farsi pubblicità. È questo il motivo principale per cui hanno preso piede molte collaborazioni tra blogger e brand di moda ed è per questo che praticamente da sempre gli addetti marketing cercano di accaparrarsi per la loro azienda un volto noto. Il rapporto con i clienti è in prima linea quando si tratta di promozione pubblicitaria, infatti, e quale metodo migliore per vendere di usare una faccia familiare e, magari, stimata a livello globale?

Zooey Deschanel in uno spot Apple
Zooey Deschanel in uno spot Apple

Ecco allora che nascono le collaborazioni tra grandi nomi di Hollywood, della musica o della moda e i brand proprio come è successo recentemente per Gisele Bündchen, top model protagonista del nuovo spot Chanel: stavolta la casa di moda francese non ha scelto una modella qualunque, bensì una delle donne più desiderate ed ammirate al mondo. Per lanciare il nuovo spot è stata organizzata addirittura una cena di gala per soli vip a Parigi durante la quale è stato rivelato il cortometraggio diretto da Baz Luhrmann, regista anche di Moulin Rouge ed Il Grande Gatsby, che si intitola “The one that I want” e ha come protagonista, oltre alla bellissima modella, il profumo storico di Chanel: la fragranza Chanel n°5.

Gisele nello spot Chanel diretto da Baz Luhrmann
Gisele nello spot Chanel diretto da Baz Luhrmann

Una storia d’amore profonda e commovente quella che vediamo nei 3 minuti, versione estesa di quella destinata ai media classici, senza dialoghi ma accompagnata da una versione lenta e sensuale della canzone “The one that I want”, celebre colonna sonora del film Grease. Prima di Gisele altri grandi nomi avevano prestato il loro volto a Chanel, più recentemente quello di Nicole Kidman preceduta da Marilyn Monroe, Catherine Deneuve, Carole Bouquet.

Un’altra collaborazione nata di recente è quella tra Julia Roberts ed il brand italiano Calzedonia, famoso per produrre calze ed easywear, per uno spot destinato alla tv in cui vedremo protagonista l’iconico sorriso dell’attrice. Anche stavolta si tratta di uno short film e celebrerà alcune tra le città più belle d’Europa utilizzando il claim “Life is a journey” (la vita è un viaggio): si vedrà la bella Julia, infatti, prima in un tranquillo paesaggio montuoso scozzese, poi tra le bancarelle tipiche del lungo Senna e sotto la Tour Eiffel, poi ancora in un casolare nella campagna fiorentina: qui si affaccia da un balcone con vista sul Duomo. Questi esempi servono a capire che ormai gli spot televisivi o le campagne pubblicitarie in generale, non sono più fini a se stessi: lo scopo non è più solo quello di mettere sotto i riflettori un prodotto bensì quello di creare intorno ad esso delle storie, dei racconti che possano attirare l’attenzione degli spettatori non solo da un punto di vista razionale ma soprattutto sentimentale. La storia dietro un profumo o dietro un vestito può emozionare il cliente a tal punto da indurlo a comprare, nell’intento, magari, di provare esattamente quelle sensazioni che tanto lo hanno colpito alla vista dello spot.

Un'immagine dallo spot Calzedonia
Un'immagine dallo spot Calzedonia

E voi, comprate più facilmente prodotti pubblicizzati da star oppure no?

di Redazione