Come indossare il turbante

 

Un ritorno a uno degli accessori più alla moda negli anni ’30 e ’50, vi ricordate la bella Grace Kelly o Greta Garbo? Ma è già dalla scorsa estate che fa molto tendenza, il turbante, bandana o foulard, molti sono i modi per definirlo, è il nuovo copricapo estivo di origine orientale, da indossare con disinvoltura al mare o in città.
Complici i grandi stilisti e lo streetstyle delle fashion addict, la moda di mettere un foulard in testa è tornata, un modo molto originale per coprire la testa dal sole, dalla salsedine, per tenere in ordine i capelli in spiaggia e sopratutto per completare il look. La cantante italiana Amara ne ha fatto il suo marchio distintivo.
Ma come si indossa il turbante in testa? Ecco alcuni consigli.

Esistono molti modi per realizzare un turbante, alcuni più facili e altri più complicati, ma grazie ai vari tutorial disponibili online sarete in grado di realizzarlo senza problemi, vi potete veramente sbizzarrire, per le tante soluzioni diverse per annodare il foulard in testa, la classica bandana annodata alla base del collo o con fiocco in cima alla testa, intrecciato alla treccia o la versione del turbante abbinato ai capelli sciolti. Ma se non siete grandi esperte di nodi oppure i tutorial non fanno per voi, in commercio si trovano turbanti già annodati e si indossano come se fossero delle cuffie.

Turbante classico con nodo posteriore

turbante all'indietroCollage
Turbante classico con nodo posteriore

Innanzitutto legate i capelli in uno chignon basso, poi prendete un foulard di grandi dimensioni (meglio se lungo e stretto), piegate la testa e posizionatelo sopra di essa. Avvolgete le estremità del foulard su se stesse, nella parte anteriore, proprio al centro della fronte. Infine, tirate la stoffa all’indietro e fissatela con due nodi stretti nella parte posteriore e con l’aiuto di alcune forcine se necessario per aiutare a mantenere il turbante al proprio posto. Qui il video tutorial completo. In alternativa, questo video tutorial per realizzare il classico “turbante da deserto”, con doppio giro e nodo posteriore.

Turbante classico con nodo anteriore

turbantedavantiCollage
Turbante classico con nodo anteriore

E’ il procedimento contrario del tutorial sopra: invece di fare il nodo dietro, questa volta dovete farlo davanti, sopra la testa. Piegate la testa e posizionate il foulard sopra di essa, poi legate le estremità del foulard con un nodo nella parte anteriore, proprio al centro della fronte. Dopodiché avvolgete le estremità della sciarpa su se stesse, iniziando dal nodo e continuando ad avvolgere fino alla fine. Potete fissare la stoffa sotto il foulard sulla fronte o tirarla all’indietro sotto il foulard nella parte posteriore. Se necessario, utilizzate delle forcine per aiutare a mantenere il turbante al suo posto.

Foulard con nodo centrale

foulardcentralCollage
Foulard con nodo centrale

Vi basterà, legare con un nodo un semplice foulard, centralmente sopra la testa e infine avvolgere le estremità all’interno del foulard. Qui l’immagine tutorial.

Foulard con fiocco stile Pin up

pinupCollage
Foulard con fiocco stile Pin up

Ricorda molto le acconciature delle ragazze pin up anni ’50, il foulard legato in testa con fiocco. Il procedimento per realizzarlo è lo stesso del foulard con nodo centrale, solo che anziché avvolgere le estremità all’interno del foulard, vengono lasciate libere o con esse viene realizzato un maxi fiocco. L’idea potrebbe essere molto carina utilizzando anche una bandana classica invece del foulard.

Foulard per raccogliere i capelli

codaCollage
Foulard per raccogliere i capelli

E’ un metodo molto semplice per raccogliere i capelli in una bella coda. Legate prima i capelli con un elastico e poi copritelo col foulard, realizzando un nodo. Il foulard si può usare anche per raccogliere i capelli a chignon, in questo caso potete osare con colori e fantasie più accese. Qui il tutorial per raccogliere in modo alternativo i capelli.

Foulard intorno alla treccia

trecciaCollage
Foulard intorno alla treccia

Un’acconciatura gitana per raccogliere i capelli realizzando una treccia e decorandola con un foulard intrecciato insieme ad essa. Qui il tutorial completo.

Su Asos alcuni modelli già pronti all’uso

asosCollage
Alcuni modelli su Asos.com

 

Fonte foto: Buzzfeed, hanneli, fashionblogmaxico, asos.com, princessfoulard

di Angelica Giannini