Come indossare l’abito lungo se non si è alte

L’abito lungo è un must have dell’estate: ci permette di essere bellissime da mattina a sera, senza patire troppo il caldo, ma anche senza mettere troppo in mostra. Perfetto per andare al lavoro se lo stile è casual o formale, con qualche accorgimento glamour in più diventa l’ideale per una serata importante e si può abbinare facilmente a scarpe dal tacco alto oppure ultra flat. Chi lo ha detto che le donne un po’ bassine non lo possono indossare? Basta sapere come sfruttarlo!

Certo, se tutte potessimo avere le figure slanciate delle modelle, vestirsi sarebbe decisamente più semplice. Ma visto che non siamo tutte uguali, meglio sapere come indossare un abito lungo anche se non siamo altissime. Non ci vuole poi molto, basta scegliere solo il modello giusto.

I modelli voluminosi sono perfetti, perchè in grado di rendere più armonioso il look: le balze e i volant tanto di moda in questa estate 2017 potranno essere degli ottimi alleati, ma non esagerate con il volume, che deve essere concentrato nella parte alta del vestito, non nella gonna.

Indossate abiti lunghi dai tessuti leggeri, svolazzanti e trasparenti, così la figura sarà ammorbidita e alleggerita. Meglio non indossare abiti lunghi fino ai piedi, ma che magari arrivano alla caviglia e mostrano un po’ di gamba.

Sì agli abiti lunghi con stampe che slanciano la figura: ovviamente le righe verticali sono in grado di rendere più alta anche la figura più bassa. Sì anche ai pois e ai fiori, ma micro, non oversize, regola che vale per ogni stampa che andremo a indossare sul nostro abito lungo.

Ovviamente per slanciare la figura avremo bisogno di un paio di scarpe con il tacco o la zeppa, ci spiace, ma le ultra flat sono un po’ sconsigliate. E acconciate i capelli con code alte o chignon per allungare la silhouette.

di Redazione