Come pulire i gioielli

 

I gioielli, con il passare del tempo, tendono a perdere la loro lucentezza a causa del prolungato utilizzo e delle impurità che si accumulano sui metalli. Per una corretta pulizia dei gioielli, possiamo seguire questi semplici suggerimenti a seconda delle diverse tipologie di bijoux.

Bigiotteria

Per pulire la bigiotteria, mescolare una goccia di shampoo per bambini e acqua, Bagnare  le setole (morbide) di un vecchio spazzolino da denti e  strofinare leggermente sul gioiello. Risciaquare  in acqua fredda e asciugare il gioiello con un asciugamano morbido e pulito.

gioielli
Gioielli

Diamanti

I diamanti vanno puliti  invece con acqua calda e sapone e un vecchio spazzolino da denti a setole morbide.

Oro

Dobbiamo sempre ricordare di togliere i gioielli d’oro prima di fare la doccia o di entrare in piscina, poichè il cloro ed i prodotti chimici in gnerale possono creare una patina sul metallo, che toglie lucentezza al gioiello.  Per pulire l’oro, mescolare qualche goccia di detersivo per piatti delicato con acqua calda, e strofinare delicatamente con uno spazzolino a setole morbide. Sciacquare infine il gioiello  con acqua tiepida e lasciarlo asciugare.

gioielli
Oro

Perle

Le perle vanno conservate  in un sacchetto di cotone – e non di plastica –  per fare in modo che rimangano brillanti. Chi le indossa regolarmente le terrà lucide, grazie agli oli naturali del corpo. Pulire le vostre perle accuratamente con un panno asciutto di cotone.

Argento

Per pulire l’argento lo possiamo immergere in una soluzione composta da acqua bollente, due cucchiai di bicarbonato di sodio e un cucchiaio di sale. Lasciare agire fino a quando l’acqua si raffredda.  Alla fine sciacquare il gioiello con acqua e lucidare il pezzo con un panno morbido.

Ottone

Per “rimettere a nuovo” i gioielli fatti d’ottone,  basta strofinare un pò di acqua e sapone con le setole morbide di uno spazzolino.

 

di Marianna Feo

  • In questo articolo:
  • News