Consigli furbi per una furba Fashion Week: live da Milano!

La settimana della moda di Milano è ufficialmente iniziata da qualche ora: i miei piedi già urlano! Sì, probabilmente non è il modo più glamour per iniziare il racconto della mia avventura milanese, il mio reportage dalle sfilate e le presentazioni che mi trasporteranno nella moda Primavera / Estate 2012, ma è la pura e semplice verità. Tanto che vorrei iniziare il mio reportage proprio con 5 tips da fashion week: quelle regole che, silenziose, silenziose, nessuno dice ma che tutti qui sanno e che magari possono essere d’aiuto a quelle che, come te, vorrebbero assistere alle sfilate e vivere al meglio questa avventura del glamour!

Punto numero uno: indossare i tacchi solo ed esclusivamente in prossimità delle sfilate e per il resto del tempo, assolutamente, ballerine! Le sfilate di Milano infatti, a differenza di quanto accade in altre capitali della moda, si svolgono in diverse parti della città. Dunque, a meno che tu non ti chiami Anna dello Russo, tutte le Irene Colzi di questo mondo devono spostarsi con i mezzi pubblici, quali metro e tram. Comodi certo, ma a fine giornata ti garantisco che i KM percorsi a piedi sono davvero un bel po’. E dunque se, come me, ti dimentichi le ballerine ed esci solo con il tacco 15 (e plateau, menomale), stai tranquilla che a metà giornata i tuoi piedi urleranno (vedi inizio post!). Un trucco furbo? Quello adottato dalla mia amica: attrezzarsi con le ballerine arrotolabili (forti, vero?), che si piegano in pochi cm e stanno anche in una pochette!

Punto numero due: portarsi sempre uno snack in borsa. Anche questa sembra una cosa molto strana, ma giuro che sarà un consiglio davvero utile. Dopo quattro Fashion Week, ho capito il trucco di tutte queste donne magre nel mondo della moda: non c’è tempo per mangiare! Una sfilata ogni ora, presentazioni a ritmo serrato e party di presentazione al tardo pomeriggio. Se poi, come noi “scribane”, devi avere anche il tempo di scrivere, non avrai neanche un minuto per fare un pasto completo. Il mio trucco? Gli snack! Barrette ai cereali, cracker, frutta: ti aiutano ad arrivare alla prossima pausa sfilata senza problemi e si infilano con discrezione nella borsa. Speriamo che il mio consiglio sia approvato anche dalla nostra Eliana (Eli, dicci la tua!).

Punto numero tre: avere una borsa grande, anche in relazione ai suddetti consigli. Ballerine, snack, macchina fotografica (d’obbligo anche per le non fashion bloggers!), trucchi e tutto l’occorrente di noi donne deve entrare in una borsa. Banditi sacchetti e sacchettini!

Punto numero quattro: indossare un cappello o delle scarpe decisamente particolari. Questo ti aiuterà decisamente ad essere adocchiata dai fotografi di streetstyle che si appostano alle entrate delle sfilate solo per fotografare i look più belli e stilosi delle persone! Indossa un cappello colorato, un accessorio particolare o una scarpa unica e il rischio di trovarsi su qualche rivista o blog di moda famosissimo è davvero reale!
Punto numero cinque: non disperare se non hai inviti a sfilate, entrerai ugualmente! No ok, non parlo dei super super della moda italiana (ad esempio Gucci, giusto per dirne uno, in diretta dalla mia esperienza odierna). Ma con la giusta faccia di bronzo e con il giusto piglio snob e un po’ infastidito, il tentativo vale. Soprattutto se il tentativo è fatto ad ingresso del pubblico quasi completo: zac, passo svelto e via, se la location non è completamente piena ti faranno entrare. Unico requisito? Tanto coraggio e qualche dote da attrice. A me purtroppo mancano praticamente del tutto, ma sono sicura che a qualcuno questo consiglio può essere utile. E tu, hai qualche consiglio furbo da Fashion Week che può essere utile a tutte (compresa la sottoscritta)?

di Irene Colzi