Denim Day, in jeans contro la violenza sulle donne

 

Il Denim Day arriva anche in Italia: nato 15 anni fa per volontà dell’associazione Peace Over Violence di Los Angeles, questo movimento arriva anche in Italia, dove verrà celebrato il prossimo 29 maggio. Il movimento nasce in risposta a una sentenza della Corte di Cassazione che nel 1998 annullò una sentenza di condanna per stupro perché la vittima indossava jeans aderenti e quindi secondo il giudice erano impossibili da togliere senza la collaborazione della vittima stessa.

Denim DayDa questa sentenza, nacque questo movimento per sensibilizzare l’opinione pubblica in merito a un tema tanto delicato. La giornata non era ancora stata celebrata in Italia, almeno fino a quest’anno, quando Guess Foundation Europe ha deciso di organizzare il primo Denim Day Italiano: tutte le persone sono invitate a indossare jeans per manifestare contro la violenza e promuovere attività per raccogliere fondi per supportare l’associazione.

Per anni GUESS Foundation ha concentrato i propri sforzi sul supportare fondazioni dedite a promuovere la non-violenza, la tolleranza, l’accoglienza e l’uguaglianza. Siamo entusiasti di espandere le attività di GUESS Foudation all’Europa e di portare per la prima volta il Denim Day in Italia con l’obiettivo di incrementare la consapevolezza sulla violenza contro le donne“.

Il 29 maggio 2015, tutte in jeans, per dire no alla violenza sulle donne!

Fonte foto: Guess

di Redazione