Donne e tacchi: i modelli che non possono mancare nella scarpiera di una donna

Articolo scritto da Melania del blog Mel’s Choice

L'opera "Diamond Dust Shoes" di Andy Warhol (1980)
L'opera "Diamond Dust Shoes" di Andy Warhol (1980)

Sbaviamo davanti ad una vetrina per delle scarpe alte particolari e lussuose, le compriamo, le indossiamo e poi le malediciamo per quanto sono scomode.

Eppure, le indossiamo ancora e ancora e ancora.

Le scarpe con il tacco sono uno degli accessori più amati dalle donne: niente come una scarpa alta, infatti, riesce a cambiare la figura di una donna.

Migliora la falcata, dona una postura sexy e slancia il corpo di tutte (ovviamente se non si tratta di quei casi in cui la poca esperienza sui tacchi fa sembrare un rinoceronte sovrappeso…), si tratta di un espediente di natura estetica che non può essere ritrovato in nessun altro oggetto femminile.
I tacchi necessitano di un duro lavoro di portamento, richiedono un passo sicuro e scaltro, senza insicurezze. Sì, perché le scarpe alte sono forse l’unico accessorio capace di far alzare il livello di autostima di ogni donna.
Come diceva un’icona della femminilità senza tempo, Marilyn Monroe, «I tacchi alti fanno diventare una donna il 25% più dominante, il 50% più sicura di se stessa e il 100% più sexy», come darle torto?
C’è chi arriva a farsi amputare il quinto dito del piede pur di indossarli e, sebbene non tutte arriviamo a tale livello di pazzia, è impossibile dire che non le amiamo, soprattutto quando indossarle significa amare un po’ di più noi stesse.

Tipi di tacco. Fonte: shoesmustgoon
Tipi di tacco. Fonte: shoesmustgoon

Sono forse questi alcuni dei motivi per cui i tacchi sono spesso i protagonisti delle sfilate di moda e non solo: nel mese della moda per eccellenza, quello delle Fashion Week in giro per il mondo, a New York si apre una mostra dedicata proprio alle scarpe alte non a caso denominata “Killer Heels: The Art of the High-Heeled Shoe”: al Brooklyn Museum della grande mela, infatti, dal 10 settembre 2014 al 15 febbraio 2015 è possibile assistere ad una esposizione dei modelli di scarpe col tacco più famosi e simbolici dal XVII secolo ad oggi.

Dal titolo della mostra, che letteralmente significa “tacchi assassini”, si può evincere che quelle esposte non sono delle semplici paia di scarpe alte bensì quelle che hanno lasciato il segno nella storia della moda: si tratta di 160 modelli creati dai più importanti stilisti non semplicemente come accessori bensì come vere e proprie opere d’arte, un pezzo a se stante rispetto alla mise tutta.

Tra le altre, è possibile ammirare le Salvatore Ferragamo create per Marilyn Monroe, le discusse armadillo di Alexander McQueen, le Vivienne Westwood che misero a terra Naomi Campbell durante un runaway nel 1993 e la serie “Printz” di Christian Louboutin della primavera/estate 2014.

Insomma, una mostra imperdibile per le amanti della moda e delle calzature. Fateci un salto se siete a New York!

Le Armadillo shoes da una sfilata McQueen
Le Armadillo shoes da una sfilata McQueen

Ma se scendiamo un attimo dal piedistallo delle opere d’arte e torniamo alla realtà, quali sono i modelli di scarpe alte che proprio non possono mancare nell’armadio di una donna?

Le decolleté nere: ottime per un colloquio ma anche per una serata elegante o un’uscita con le amiche. Super versatili e decisamente senza tempo.

I tronchetti: giro di shopping in centro ma sempre con stile? Scegliete un paio di tronchetti con tacco spesso che vi permetteranno di camminare a lungo senza sentire la fatica. Perfetti sotto un outfit jeans e t-shirt impreziosito da dettagli particolari.

Ecco il modello Isabel Marant amato dalle celebrità
Ecco il modello Isabel Marant amato dalle celebrità

Le scarpe gioiello/colorate: non è vero che bisogna sfoggiare scarpe particolari solo d’estate. Una scarpa particolare e preziosa può essere un accessorio importante anche per outfit invernali da ravvivare.

Beyonce in total black ma con delle Christian Louboutin che spiccano!
Beyonce in total black ma con delle Christian Louboutin che spiccano!

Le francesine: per un look collegiale ma pur sempre sexy, la scarpa giusta è la francesina. E non è detto che non possano tornarvi utili anche in ufficio per una mise elegante durante un meeting!

Gli stivali alti: durante i giorni di pioggia e quelli più freddi è impossibile uscire con décolleté, per cui gli stivali alti possono essere un valido aiuto quando il clima non ci permette di spaziare molto con le calzature!

di Redazione