Eleonora Carisi si racconta: l’intervista

All’uscita dalle sfilate di tutte le Fashion Week più importanti, è la prima ad essere fotografata. Stile contemporaneo, colorato e avanguardista. Espressione profonda, lineamenti da attrice, iconica nel camminare e nel parlare. Una carica di adrenalina ad ogni passo. Eleonora Carisi, influencer, designer, blogger, It Girl e tanto altro ancora, è energia allo stato puro. Un’energia che si riversa in tutto ciò che fa.

4229356_Eleonora-Carisi-Fendi-fur-shoes-e-Cavalli-jeans-almaty-streetstyle
Eleonora Carisi

Nasce a Torino nel 1984, si laurea in Marketing e Comunicazione 22 anni dopo. Inaugura, nel frattempo, la sua prima boutique nel centro di Torino e, qualche anno dopo, nel 2010, sulla scia del fenomeno blogging appena in esplosione, decide di lanciare il suo sito web personale “Jou Jou Villeroy“.

Entra subito nell’Olimpo dei 50 blogger più seguiti in Italia e comincia così importantissime collaborazioni.
Disegna una capsule collection con Zalando, poi con Patrizia Pepe e in seguito con Maria Grazia Severi. Diventa It Girl per Grazia, testimonial per Michael Kors, Chanel, Moschino, Gucci, Redken. Nel frattempo il suo account Instagram diventa sempre più seguito, arrivando, ad oggi, alla soglia di 600mila followers. Come una vera star che si rispetti, calca il red carpet del Festival del cinema di Venezia nel 2012 e quello di Cannes nel 2014.

Eleonora_Carisi_photographer
Icona di stile e fotografa

Della sua vita privata si sa molto poco, solo che è convolata a nozze con l’hairstylist Paolo Soffiatti nel 2016, indossando un abito splendido della maison di Elie Saab. Ha da poco lanciato la sua agenzia Grumble, alla quale sta dedicando anima e corpo. E’ sempre di corsa e in giro per il mondo. Le abbiamo rivolto qualche domanda, tentando di cogliere qualche piccolo segreto, di conoscerla meglio e di mostrarvela in tutta la sua naturale bellezza.

Le ragazze copiano il tuo stile. E tu a chi ti ispiri?

E. – Mi piace molto curiosare nel web e utilizzare siti come Tumblr e Pinterest. Mi faccio ispirare da quello che mi circonda, dal mio modo di sentirmi quando mi sveglio e quello che sento durante la giornata. Non c’è una persona in particolare, è più quello che ho attorno.

eleonoracarisi_muse_newyork_tommyhilfiger_thestreetmuse_springstyle_womenswear_skirt_-shirt_sunglasses_melaniegalea_streetstyle_fashion_photography_dsc_9090-20150702215306
Eleonora Carisi a New York

Bisogna essere forti per far parte di un mondo come quello del sistema moda e comunicazione. Tu ti ritieni una persona forte?

E. – Mi ritengo, come tutti, una persona con due lati che riconosco come far prevalere a seconda delle situazioni. Sono forte e fragile allo stesso tempo. Entrambe fanno parte di me. In questo mondo bisogna essere forti, cerco di non deludere le aspettative.

Sarai una donna ammirata ma anche molto invidiata. Hai mai litigato con una collega? Se sì, come è andata?

E. – Ho un carattere molto dritto. A volte sono troppo brusca, lo ammetto, ma è solo perché non piacerebbe nemmeno a me sentirmi dire qualcosa che non è vero, o detto solo per lusingarmi. Sì certamente ho litigato con colleghe/amiche… con qualcuna è andata bene perché c’era la voglia di capirsi e di ascoltare, con altre meno.

2 eleonora carisi
Outfit di Eleonora Carisi

Quanto tempo dedichi alla gestione dei social personali? Oppure hai chi lo fa per te?

E. – Mi dedico personalmente ai miei social network. Oramai è diventato un automatismo, probabilmente lo utilizzo lo stesso tempo che lo utilizzi tu.

Cosa non sopporti di te stessa?

E. – Tendo a lasciar andare le cose pensando che mi vadano sempre bene e poi alla fine scoppio.

Hai vizi?

E. – Fumo e cioccolato.

Hai tantissimi tatuaggi. Quanti ne sono e quali sono i loro significati?

E. – Ne ho 6 in totale fatti dai 14 ai 17 anni. I significati sono per me. Forse nemmeno li hanno.

Segui una dieta particolare per essere così filiforme?

E. – Grazie! Seguivo una dieta, fino all’anno scorso ero precisissima: salmone cotto, pollo, insalata, hamburger di tacchino, gallette di riso, acqua e tanti te caldi verdi. No zuccheri, no vino, pochissimo cioccolato, no pasta, no pane, no pizza. Oggi non più. Mangio tutto di nuovo. Mannaggia a me!

Come concili il fatto di essere sempre in giro per il mondo con la tua vita privata?

E. – La mia vita è fatta di sacrifici. Vedo mia madre quando posso tanto non è lontana da Milano e i miei amici sono sempre vicino a me in ogni momento.

La tua giornata tipo come si svolge? Ci racconti una curiosità sulle tue abitudini?

E. – Se sono a Milano, dove vivo attualmente, sono in giro per appuntamenti per la mia agenzia Grumble o sono sul set a fare un video oppure a casa ore davanti al computer. Mi piace tantissimo andare al cinema, sono una fanatica di film, quindi ne guardo davvero tantissimi.

Progetti imminenti di cui puoi svelarci qualcosa?

E. – Sto girando un programma tv su Real Time in sei puntate! 🙂

Se oggi non fossi una delle influencer più seguite, cosa ti piacerebbe fare?

E. – O la breakdancer professionista o lavorerei in pubblicità.

 

di Mariagrazia Ceraso