Il primo aprile è il "No Risvoltino Day"

Togliere i risvoltini alla gente - Fonte: Facebook
Togliere i risvoltini alla gente – Fonte: Facebook

Il primo aprile non sarà solo il giorno per fare un bel pesce d’aprile, e quindi uno scherzo, ai nostri amici. Ma sarà anche il “No Risvoltino Day“. La “Lega nazionale contro il risvoltino“, infatti, ha indetto una giornata per poter togliere i risvoltini alla gente.

La moda degli ultimi tempi non ammette mezze misure: dimenticatevi il piccolo risvolto ai pantaloni per evitare che si rovinino toccando per terra, perché ultimamente si sta davvero esagerando, con pieghe che lasciano scoperta la caviglia.

Ma oggi c’è chi dice no al risvoltino, una giornata indetta per “fermare questa epidemia“:

“Aiuta anche tu un portatore di questo problema nella giornata Nazionale dedicata all’abolizione di questo scempio.

Dalle 8.00 del primo aprile dona pochi istanti alla nostra causa ed elimina quello scempio da chi ancora non si rende conto di che figura di Mxxxa sta facendo.

Se anche tu come noi hai ancora un cuore ed un minimo di umanità partecipa al nostro evento, non c’è un luogo in particolare dove esercitare questa azione…

Un tuo inchino con sistemazione pantaloni può salvare un essere umano”.

Questo quello che si legge sulla pagina Facebook dell’evento, che ha avuto un anticipo qualche giorno fa a Bologna, dove alcuni volontari hanno liberato in strada i pantaloni dai tanto odiosi risvolti.

Dopo il Fronte di Liberazione dei Nani, ecco la Lega nazionale contro il risvoltino: ne avevamo veramente bisogno visti gli scempi che siamo costretti a subire in giro!

di Redazione