Il sogno di ogni fashionista è una Birkin: e se fosse lowcost e made in Taiwan?

La Banana Taipei versione rosa
La Banana Taipei versione rosa

La prima, mettersi al risparmio per qualche anno, niente vacanze, cene fuori, estetista, regali pomposi per i compleanni. Ma non so se riuscirei, onestamente, a dare, se ti va bene, 5.200 euro chiavi in mano per una borsa. Anche se è una Birkin. Oppure, come è stato detto nel telefilm Gilmore Girls “Un uomo che ti regala una borsa è speciale. Un uomo che ti regala una Birkin è il principe azzurro”. Credo di averlo trovato il principe azzurro ma, non è calciatore, e se gli chiedessi una Birkin per il compleanno, sai che farebbe?

Ed eccola dal vivo!
Ed eccola dal vivo!

Un bel salto in groppa al suo destriero per andarsene lontano, lontano, lontano! La terza soluzione ci piace quindi di più. Si chiama Banana Taipei, la borsa di Banana International creata nella primavera del 2010 e che fa impazzire il mondo femminile. Praticamente è una borsa in canvas su cui è riprodotta, in trompe l’oeil, la famosa Birkin in questione, sia sul davanti che sul retro, con tanto di manici in pelle e dettagli in metallo ed è disponibile in tantissime varianti di colore. L’effetto è spiritosissimo! Ma ci credi che, complice anche il prezzo (69,99 dollari), c’è la lista d’attesa anche per questa borsa? Si ordina tramite il sito, più precisamente tramite email. Io ci ho provato, sai? Se ordino adesso, la mia bag sarà disponibile circa per Natale: non male come auto-regalo, non è vero?

Alcuni dei colori disponibili
Alcuni dei colori disponibili

di Irene Colzi

  • In questo articolo:
  • Borse