La gonna a ruota compie 70 anni

La gonna a ruota compie 70 anni e non li sente, visto che è ancora di gran moda: i migliori fashion brand e i marchi low cost hanno riproposto questo modello cult degli anni Cinquanta anche nelle collezioni di moda dell’estate 2017, perché è sempre un must have irrinunciabile per chi vuole uno stile elegante, chic, romantico e molto femminile. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere in merito alla mitica gonna a ruota.

Era il 1947 quando per la prima volta Christian Dior presenta questo modello di gonna, che fa parte della sua collezione New Look che presenta linee inedite con spalle arrotondate, forme allungate e gonna a corolla con vitino da vespa. Una gonna che saprà fare la differenza non solo negli anni Cinquanta, ma anche nei decenni successivi.

La gonna a ruota non è solo un capo di abbigliamento, almeno al momento della sua nascita: il suo stile allegro, spensierato e molto sexy è stato per anni uno dei simboli di rinascita dopo la seconda guerra mondiale. Nel corso delle epoche la gonna a ruota si è trasformata, diventando più o meno lunga e più o meno ampia, ma il suo fascino è rimasto sempre uguale.

La gonna a ruota piace perché dà uno stile sbarazzino e frizzante ai nostri look e perché è molto versatile: è ideale in tinta unica, ma anche in denim, in seta o in pelle, con stampe floreali o con righe. Con una t-shirt bianca o una camicetta è il look più semplice che possiamo indossare da mattina a sera.

E’ un look perfetto per ogni momento della giornata, sia in ufficio sia per un aperitivo con le amiche e con i giusti abbinamenti diventa l’ideale anche per una cerimonia o un evento formale, che richiede un certo rigore.

Insomma, la gonna a ruota è sempre un must have: divertiamoci a indossarla anche questa estate!

di Redazione