Le gemelle albine che stanno sconvolgendo il mondo della moda

Due gemelle albine stanno sconvolgendo il mondo della moda. Si chiamano Lara e Mara Bawar, hanno 11 anni, vivono in Brasile e sono nate da genitori africani: a notarle per la prima volta un fotografo svizzero che è rimasto profondamente colpito dalla loro rara bellezza, unica in tutto il mondo. E così le ha fotografate per il suo progetto Rare Flowers: oggi i loro scatti stanno facendo il giro del mondo.

Il loro grande successo è dovuto proprio al fatto che non sono la classica bellezza che siamo abituati a vedere nelle fotografie di moda: sono uniche e il loro fascino rivive proprio in questa unicità, che non ha eguali al mondo. Le due gemelle sono affette da albinismo, una malattia rara che si manifesta con depigmentazione parziale o totale della pelle, dei peli, dei capelli, dell’iride e della coroide.

Ne deriva una colorazione molto più chiara rispetto al normale, spesso completamente bianca. Le due gemelle sono state fotografate per la prima volta nel 2016 dal fotografo Vinicius Terranova: con loro è stata fotografata anche la sorella maggiore, Sheila, che invece non soffre di albinismo.

Da allora le tre sorelle hanno posato come modelle per grandi marchi di moda come Nike, ma anche per riviste glamour come Bazaar Kids. Su Instagram sono molto apprezzate e possono contare su più di 15mila persone che le seguono.

Lara e Mara sono africane e se fossero nate nel loro paese, con tutta probabilità sarebbero state perseguitate e discriminate, perché in Africa gli albini vengono considerati come i figli del diavolo: le loro ossa, secondo le credenze locali, risolverebbero il malocchio.

Credenze popolari dure a morire, che mettono ogni giorno a rischio la vita di moltissimi bambini che hanno la sfortuna di nascere albini in un paese che non li tratta come esseri umani.

di Redazione