Milano Fashion Week: tutti i numeri delle sfilate milanesi

 

Le sfilate di Milano Moda Donna sono appena terminate: i trend della primavera-estate 2017 sono stati presentati, così sapremo cosa indossare nella prossima stagione calda. Ma come sono andate le passerelle della città meneghina? Dal 21 al 26 settembre tante le cose che abbiamo potuto ammirare:  Stylight ci presenta tutte le curiosità delle sfilate di Milano in numeri.

milano-fashion-week-infografica1
Milano Fashion Week in numeri

Sono state 3 le new entry nel calendario ufficiale (Giamba, Wunderkind, Ricostru), 1 sfilata senza creative director (Tod’s – dopo la partenza di Alessandra Facchinetti), 1 stilista presentato a sorpresa (Fulvio Rigoni per Salvatore Ferragamo), ricavi generati stimati per 50,5 milioni di euro e una spesa media per visitatore di quasi 2.000 euro.

Chi sono stati i brand più fortunati?
Chi sono stati i brand più fortunati?

Il brand di maggior successo è Gucci, con un fatturato di 3,9 miliardi € nel 2015, +11.5%, grazie anche ad Alessandro Michele, nominato Designer of the Year ai British GQ Men of the Year Awards: la collezione primavera-estate 2017 conta 21 paia di maxi occhiali glitterati.

milano-fashion-week-infografica3
Spazio alle fashion blogger!

La top model più social è Gigi Hadid, in passerella con Lauren Hutton per Bottega Veneta.

milano-fashion-week-infografica4
Tutti quei post su Instagram?

Più di un milione i post dedicati su Instagram: ben 2.165 per la sfilata Alice in Ghettoland di Philip Plein. E non dimentichiamo la tarantella da Dolce&Gabbana:

di Redazione