Raf Simons lascia Dior

 

Addio prêt-à-porter, addio haute-couture, si conclude così l’avventura di Raf Simons durata tre anni.
Il designer  belga si separa da Dior senza preavviso e per ragioni di natura personale (in primis la necessità di focalizzarsi su altri progetti e passioni incluso il suo omonimo marchio).
Chi prenderà il suo posto?

Il nome rimane ancora un mistero.
Nella lista dei possibili candidati c’è chi ipotizza Riccardo Tisci di Givenchy, ma anche il giovane talento inglese Jonathan Anderson, colui che ha ridato luminosità al marchio Loewe. Ma ci sono anche i nomi di Alber Elbaz di Lanvin del duo newyorchese Proenza Schouler.

di Eliana Avolio