Sotto il casco con Francesca Zamunaro

Chi è Francesca Zamunaro? Anni, dove vivi, figli, sei sposata, dove lavori, che ruolo hai? Insomma, tutto!

Francesca è un metro e sessanta che comprende: una stilista freelance, un’organizzatrice di eventi e sfilate, una studentessa di economia e gestione delle arti e delle attività culturali.

Come hai iniziato la tua avventura con il tuo marchio Frampesca Handmade dresses uno di uno?

Frampesca handmade dresses nasce quasi per caso, avevo iniziato a realizzare gli abiti per me in quanto stanca di vedere che nella mia città (Vicenza) eravamo tutte vestite uguali! Dopo la partecipazione al concorso ”fashion talents” moltissime persone mi hanno contattata per farsi realizzare un abito su misura; la prima collezione è nata quindi molto spontaneamente. Successivamente sono stata chiamata a esporre i miei abiti al FuoriSalone di Milano ed ho organizzato due sfilate nella mia città!

Quali difficoltà hai dovuto superare per lanciare la tua linea?

La difficoltà maggiore per me è stata relazionarmi con negozianti ed esperti che non mi prendevano mai seriamente.

Quando guardo le nuove creazioni degli stilisti, mi chiedo sempre: “Chissà da cosa ha preso ispirazione per creare un pezzo così bello!”. Giro la domanda direttamente a te! Da cosa prendi ispirazione per le tue creazioni?
La mia principale ispirazione è il tessuto, quando creo un abito o una collezione non ho mai un’idea precisa di che strada prenderà; vado in negozio guardo i tessuti e immagino una forma, poi un’altra e un’altra ancora. La mia fonte d’ispirazione maggiore è però il passato, amo andare ai mercatini dell’antiquariato passione ereditata da nonna e papà, mi ispiro quindi a ciò che vedo nei vari banchetti, mi piace molto pensare che qualcuno vorrà usare di nuovo ciò che qualcun altro non voleva più!

Parlaci un po’ della tua collezione per il FW 11-12, quali sono i pezzi forti della tua linea?

La capsule collection invernale si compone di sedici pezzi unici; cappottini, eco pellicce, abitini, gonne maglioncini tutti chic e iperfemminili ma soprattutto molto caldi! Maglina, lana e seta si mixano insieme rendendo i capi morbidi e delicati. Come le precedenti collezioni tutti i dettagli provengono dai mercatini e molti tessuti sono vintage.
I pezzi forti della collezione sono sicuramente i cappotti, la linea è molto maschile ma il tessuto li rende femminili e più bon ton che mai!
Oltre agli abiti mi sono lanciata in due nuove avventure; la linea uomo e la linea gioielli!

La collezione di Frampesca
La collezione di Frampesca

E per quanto riguarda la prossima estate, cosa ci dobbiamo aspettare dalla fantasiosa Frampesca?

Normalmente nemmeno io so cosa aspettarmi da me stessa ma posso solo anticiparvi che la mia ispirazione virerà verso oriente!

Per tutte le lettrici all’ascolto, ci dici dove possiamo acquistare le tue creazioni?

Per tutte le lettrici che abitano a Vicenza e dintorni possono venire a trovarmi nel mio piccolo studio atelier contattandomi via email e vedere personalmente la collezione o richiedere un abito su misura; per tutte le altre possono vedere le creazioni nel mio blog e contattarmi personalmente via mail richiedendo l’abito che preferiscono.

Un paio di consigli a tutte le ragazze che vogliono intraprendere la carriera di designer e creare una propria linea.

L’unico consiglio che posso dare è di tirare fuori il vostro carattere e non farvi mettere i piedi in testa da nessuno!!

La collezione di Frampesca
La collezione di Frampesca

E adesso un po' di domande sul tuo stile

Un pezzo che non deve mancare nel tuo armadio?

Sono fissata con le giacche, il pezzo indispensabile per me sono quindi cappotti cappottini di ogni tipo e una maglia nera: non potrei vivere senza!!

Che importanza ha l’accessorio nel tuo look?

Vado molto a periodi, il mio rapporto con gli accessori è odio e amore!

Una cena romantica, cosa indossi?
Cena romantica, cena romantica… indosso abitino nero, stivali e un cerchietto particolare, capelli mossi e poco trucco!

Indossi abiti e accessori acquistati da catene lowcost? Cosa ne pensi?
Vado spesso a fare shopping nelle catene lowcost ma mi affido a loro solo per il basic (canotte, t-shirt, leggins) e senza ombra di dubbio sono l’ideale quando si ha un attacco di shopping conpulsivo!

Indossi abiti firmati Frampesca o acquisti anche capi analoghi di altri stilisti?

Indosso spesso abiti Frampesca e devo dire che se dovessi scegliere tra farmi un cappotto, un abito o comprarlo già fatto preferisco sempre farmelo da me però a volte quando qualcosa mi colpisce troppo e Frampesca o no lo compro!!

I tuoi stilisti preferiti?

Moschino tutta la vita!

La collezione di Frampesca
La collezione di Frampesca

di Irene Colzi