Sotto il casco con.. le ragazze Vangle!

Chi si nasconde dietro Vangle? Anni, dove vivi, figli, sei sposata, dove lavori, che ruolo hai? Insomma, tutto!
Vangle nasconde due amiche unite dalla passione per la creazione e per la ricerca del dettaglio. Viviana , 29anni , sposata “ da quando mi sono laureata nel ’05 all’università di Architettura di Firenze in Fashion Design , ho iniziato a lavorare come stilista di gioielli e accessori di moda. Amo questo lavoro , dar vita alle idee trasformandole in oggetti del desiderio mi gratifica e mi fa sentire veramente libera”. Arianna , convive, ha 30anni ed è una Designer laureata all’Istituto Europeo di Design di Milano, con un esperienza che spazia tra Grafica, Architettura, Design e Moda “adoro creare ogni cosa, dall’oggetto d’arredo all’accessorio e grazie a questa mia conoscenza a 360° delle tecnologie, dei materiali e dei processi produttivi ho la possibilità di curare sia la progettazione che la realizzazione tecnica di ogni prodotto.”

Come hai iniziato la tua avventura con il tuo marchio Vangle?
È iniziato tutto tra cene e risate come nelle classiche storie. Unite dalla solita passione e legate dall’amicizia ci siamo trovate ad unire idee, esperienze e competenze. Io, Viviana, dopo tanti anni di lavoro per lo stilista Ugo Cacciatori , dove ho avuto l’opportunità di comprendere sfumature che l’università non ti insegna, sentivo la necessità di iniziare a personalizzare le mie creazioni seguendo l’istinto. Arianna ha alle spalle studi di grafica e di design e soprattutto un gusto personale che si completa col mio , quindi creare un brand nostro è stato un incontro di desideri naturali.

Quali difficoltà hai dovuto superare per lanciare la tua linea?
Creare un brand che punti sull’eccellenza dei materiali e sulla lavorazione artigianale 100% Made in Italy , in momento economico come questo diciamo che non è stato , non è e non sarà una passeggiata. Stiamo affrontando quest’avventura con tenacia , determinazione e soprattutto con tanta passione. Ogni difficoltà diventa una sfida, quindi tutta la strada che dobbiamo ancora fare ci stimola ad un impegno costante. L’energia e l’amore non ci mancano!

Quando guardo le nuove creazioni degli stilisti, mi chiedo sempre: “Chissà da cosa ha preso ispirazione per creare un pezzo così bello!”. Giro la domanda direttamente a te! Da cosa prendi ispirazione per le tue creazioni?
Tutto quello che facciamo e viviamo ci porta ad osservare il mondo che ci circonda come un immenso volume di idee da cui attingere. L’ispirazione, infatti, può scaturire da una visita a un museo, da un film, dall’osservazione della gente per strada e dalle emozioni che provano. Questo ci permette di definire un tema ben specifico, che esploriamo sotto ogni punto di vista, poi come in un flash back ci focalizziamo su l’idea catalizzatrice di tutta la collezione, l’ idea finale, quella che da vita a tutto il resto… quindi realizziamo schizzi e prototipi.

Parlaci un po’ della tua collezione SS 12, quali sono i pezzi forti della tua linea?
Per questa collezione siamo partite dalle forme primarie in quanto base di tutto ciò che ci circonda. In particolar modo è stata privilegiata la figura del triangolo, sia in versione bidimensionale che tridimensionale, una forma equilibrata e dinamica che rimanda al simbolo della donna. Così abbiamo creato degli accessori dove la pelle è la protagonista principale. Sicuramente i pezzi forte della collezione sono le cinture , caratterizzate da colori tenui e raffinati che amplificano la “forma” di ogni outfit. Abbiamo puntato molto anche sui gioielli in argento, che grazie a una lavorazione speciale sono in grado di decorare in modo raffinato ma anche grintoso ogni tipo di abbigliamento

Vangle
Vangle

Per tutte le lettrici all’ascolto, ci dici dove possiamo acquistare le tue creazioni?
Direttamente dal nostro sito , vangle , che offre una descrizione completa dei materiali e una size chart ; altrimenti siamo in Versilia presso la boutique Fiacchini di Forte dei Marmi e da Massimo Rubini a Sarzana (SP).

Un paio di consigli a tutte le ragazze che vogliono intraprendere la carriera di designer e creare una propria linea.
Ascoltare le proprie sensazioni , consolidare un idea, metterci cuore, correttezza e sorriso ogni giorno. Crediamo che confidare nelle proprie capacità sia la scelta giusta da prendere, e che il talento se seguito da grande impegno e tenacia venga sempre riconosciuto. Non sappiamo dare consigli , possiamo solo dirvi che noi abbiamo fatto un scelta, mettendo tutto in uno schema chiaro, con obbiettivi e idee concrete da comunicare.

Vangle
Vangle

E adesso un po' di domande di stile..

Un pezzo che non deve mancare nel tuo armadio?
Viviana: La camicia di jeans, per me è un vero e proprio passe-partout.
Arianna: Una giacca Blazer, un vero passe-partout, casual se abbinata con jeans e zeppe, ma anche estremamente elegante se indossata con un abitino. In più credo che non dovrebbe mancare una it-bag

Che importanza ha l’accessorio nel tuo look?
Viviana: Per me l’accessorio è tutto! ha La capacità di esaltare un capo e completarlo. È un vero e proprio indicatore di stile personale. Permette di esprimere appieno la propria personalità. Gli accessori che indosso parlano di me, del mio mondo… non potrei mai farne a meno.
Arianna: Gli accessori sono estremamente importanti, hanno la capacità di arricchire e stravolgere il risultato finale di un outfit. Il loro scopo non è soltanto rimandare a sé stessi, ma comunicare un messaggio al mondo esterno. Una donna può usarli per rendere il suo look ancora più ricercato, in modo da esaltare al meglio la sua bellezza e femminilità.

Vangle
Vangle


Una cena romantica, cosa indossi?
Viviana: Ad oggi metterei un vestitino stile impero di Isabel Marant molto semplice che renderò unico grazie agli accessori e al Make-Up.
Arianna: Nella moda per me non esiste nessuna regola, è un modo di esprimere emozioni attraverso colori, forme e materiali. Il mio modo di vestire riflette giorno per giorno il mio stato d’ animo, è come uno specchio interiore. Non ho un outfit preciso per una serata romantica, potrei indossare un abito lungo in perfetto stile glam o presentarmi con un capo in denim e biker boots da vera bad girl!

Indossi abiti e accessori acquistati da catene lowcost? Cosa ne pensi?
Viviana: Diciamo che è un compresso che ho accettato a malincuore. Adoro gli accessori , quindi preferisco rinunciare all’abito e non badare a spese per scarpe e borse Made in Italy . Sui capi lowcost non tollero la provenienza dozzinale perché cerco sempre la massima qualità. Comunque visto che costruisco i miei outfit partendo dall’accessorio queste catene mi danno la possibilità di avere una vasta scelta di capi nel guardaroba da abbinare e “pennellare” su colori e forme.
Arianna: Sono favorevole all’ acquisto di accessori proveniente da catene lowcost in quanto permettono a tutte le donne di “giocare” con la moda a prezzi modici. Nonostante tutto però, cerco sempre di supportare la filosofia del Made in Italy, in quanto il vero valore di un capo a parer mio è dato dall’ artigianalità e dall’ unicità.

Indossi solo accessori firmati Vangle o acquisti anche capi analoghi di altri stilisti?
Viviana: Diciamo che quando disegni un oggetto e lo vedi poi realizzato si istaura con esso un amore enorme, inscindibile, quindi non riesco ad acquistare altri accessori. Però proprio per questo motivo sono strettamente legata anche a quegli oggetti che ho realizzato per altre case di moda, durante la mia formazione, sono per me una sorta di porta fortuna, li indosso spesso mixati con Vangle.
Arianna: Indosso sempre almeno un accessorio Vangle, in quanto rispecchiano al massimo il mio stile e si sposano perfettamente con i miei outfit. Mi piace mixarli con altri, non ne ho mai abbastanza, anche se spesso faccio fatica a comprare accessori in pelle o gioielli che non siano Vangle, devono farmi proprio innamorare 🙂

Vangle
Vangle


I tuoi stilisti preferiti?
Viviana: Ho grande rispetto per numerosi creativi, dai giovani studenti ai designer più senior. Se devo citarti i Big, ti potrei dire quelli che indosso di più: Chloé, Diane von Furstenberg, Stella Mccartney, Isabel Marant, Lanvin, MSGM.
Arianna: Se dovessi elencare i miei stilisti preferiti credo che non finirei più, e non basterebbe questa intervista, quindi essendo costretta a scegliere vi dico: Burberry – Chloé – Boy by Band of Outsider – Cèline e Giuseppe Zanotti per borse e calzature.

di Irene Colzi