Stella McCartney: le pellicce non sono cool e non sono sexy

Stella McCartney - Fonte: Facebook
Stella McCartney – Fonte: Facebook

Stella McCartney, una delle prime stiliste a parlare di moda etica nel mondo, ribadisce il suo no alle pellicce vere. La sua ultima collezione era piena di pellicce, ma rigorosamente ecologiche, nel pieno rispetto di ogni specie vivente del nostro amato pianeta terra.

Come in passato, Stella McCartney ci tiene ancora una volta a dire no all’uso di pellicce, pelli e piume: lei è sempre stata contraria, fin da quando era studentessa alla prestigiosa Central Saint Martins di Londra.

In una lunga intervista alla CNN, la stilista ribadisce la sua posizione, nella speranza che anche altri designer seguano il suo esempio.

“Direi che il primo passo è quello di raccogliere informazioni: certo dove è creato un prodotto e qual è la sua fonte. Basta cercare le materie prime e tracciare il cammino, per chiedersi se sono necessarie. Non userei PVC e ho tagliato fuori la pelliccia vera, prima di tutto perché non c’è ragione di usarla. E’ un materiale straordinariamente crudele e distruttivo da usare nella moda. E vorre seriamente cercare alternative alla pelle, perché si può fare. Nessuno sa che le mie scarpe non sono di pelle”.

di Redazione