Nuove tendenze: lo stile androgino, minimalista ed essenziale

Se dovessi dire quale stile mi rappresenta, sinceramente non credo saprei rispondere con fermezza, cambio spesso stile a seconda dei giorni, della stagione e dell’umore. Soprattutto crescendo ho variato molto il mio stile e i miei gusti e ancora oggi vedo i miei gusti cambiare di anno e in anno, attraverso il mio crescere e maturare.
Nell’ultimo anno però, uno stile nuovo è entrato a far parte del mio guardaroba e ha influenzato molti miei look. Caratterizzato da volumi ampi e sartoriali, tagli maschili, audaci ed essenziali, curve geometriche e linee grafiche, lo stile che più mi ha sorpreso e fatto innamorare è uno stile leggermente androgino, minimalista ed essenziale.

Stile androgino: Pomandére
Stile androgino: Pomandére
Stile androgino: YSL
Stile androgino: YSL
Stile androgino: Pomandére
Stile androgino: Pomandére

Il primo brand che mi ha fatto avvicinare a questo stile è stato sicuramente Pomandére, marchio completamente made in Italy le cui collezioni sono caratterizzate da tagli sartoriali, ampi volumi, linee morbide e delicate, ma al contempo pulite e rigorose. Ho poi conosciuto &Other Stories, nuovissimo marchio del gruppo H&M, che nella sua prima collezione per la primavera-estate ha creato quattro total look molto diversi tra loro ma caratterizzati dall’alternanza tra uno stile romantico boho chic e l’eleganza mascolina. Tra i brand più conosciuti, poi, avrete sicuramente notato l’inversione di rotta del nuovo direttore creativo di Saint Laurent Paris che ha creato di recente campagne pubblicitarie ambigue, mixando la sensualità femminile alla virilità maschile per creare uno stile indefinito che supera le convenzioni classiche della moda maschile e femminile portandole a convivere serenamente.

Stile androgino: Stories
Stile androgino: Stories
Stile androgino: Pomandére
Stile androgino: Pomandére
Stile androgino: YSL
Stile androgino: YSL

Perché mi sono innamorata di questo stile? Vi confesso che non è stato amore a prima vista, ma è stato un amore che è maturato nel tempo, indossando i capi e notando la loro estrema versatilità, il loro essere sempre perfetti mixati sia ad accessori eleganti che ad accessori più sportivi e il fatto che nei classici giorni del “non so cosa mettermi” quei capi dai volumi ampi, dalle linee audaci, dalle strutture semplici ed essenziali mi salvassero sempre il look! La cosa che però ho apprezzato maggiormente di questo stile è sicuramente il suo essere assolutamente poliedrico, ho indossato giacche destrutturate o dalla nota forma “ad uovo” sia in outfit elegantissimi che in outfit da tutti i giorni, ho indossato abiti e gonne dagli ampi volumi per andare in università come per andare ad un appuntamento di lavoro e ho mixato pantaloni maschili a top iper femminili per una serata con le amiche senza mai rischiare di risultare “inadeguata”.
Voi avete mai acquistato capi che si rifacessero a questo stile? Come vi siete trovate? E soprattutto, in quale occasione li avete indossati?

Stile androgino: Pomandére
Stile androgino: Pomandére
Stile androgino: Stories
Stile androgino: Stories
Stile androgino: YSL
Stile androgino: YSL
Stile androgino: Stories
Stile androgino: Stories

di Carlotta Rubaltelli