Come fare se una tinta è venuta male?

Abbiamo fatto la tinta per i capelli, ovviamente fai da te perché abbiamo voluto risparmiare un po’ sui costi della parrucchiera, però non è venuta come ce l’aspettavamo: anzi, è venuta proprio pessima, vorremmo strapparci via i capelli, non riusciamo proprio a guardarci con quel colore di capelli sulla testa. Cosa fare, rinchiudersi in casa fino a quando non ci sarà finalmente la ricrescita del nostro colore? Tagliare tutti i capelli e rimanere senza? Assolutamente no, ci sono dei rimedi che possiamo adottare.

Se, ad esempio, avete fatto un biondo che è troppo biondo lo potete contrastare con sfumature di viola chiaro, in grado di neutralizzare il colore troppo acceso di questa tinta. Se è troppo chiara, potete rifare subito una tinta, ma sappiate che questo stressa i capelli: usate un trattamento ricostituente dopo!

Se la tinta è troppo scura potete provare con l’aceto o del bicarbonato di sodio mescolato a uno shampoo antiforfora. Anche uno shampoo antiforfora con del bicarbonato schiarisce i capelli.

Se la tinta è sbagliata, mettete del bicarbonato in una ciotola con del balsamo, così da rendere i capelli più morbidi: è un vero e proprio toccasana per poter scolorire la chioma. Anche il succo del limone è molto utile, ma attenzione a fare un impacco omogeneo.

Esistono anche dei color remover che possiamo utilizzare per poter sperare di ritornare a un colore un po’ più gradevole, con il quale uscire di casa!

Se proprio non ce la fate, andate dalla parrucchiera, l’unica che sarà in grado di rimettere a posto i vostri capelli.

di Redazione