Perché i vecchi smartphone iPhone sono rallentati?

Chi è ancora in possesso di un vecchio iPhone, sicuramente ci avrà fatto caso: tutti i melafonini di vecchia generazione appaiono rallentati, sono peggio di una lumaca, per la disperazione di tutti coloro che continuano a usarli e non possono passare a quelli più recenti. In molti se lo sono chiesto, tanto che è stata fatta una segnalazione su Reddit e John Poole, sviluppatore di Geekbanch, azienda che produce sistemi per valutare le prestazioni di dispositivi di vario tipo, ci ha scritto anche un post. La Apple ha risposto e ha detto che è normale.

Apple ha ammesso di aver rallentato tutti gli iPhone che hanno una batteria vecchia o rovinato per evitare che si possano spegnere all’improvviso, che possano dare il via a errori che li rendano praticamente inutilizzabili: questo accade soprattutto quando la batteria è molto scarica o una batteria talmente vecchia da non riuscire più a supportare tutto.

Apple proprio recentemente era stata accusata di aver ideato nuove versioni di iOS, il nuovo sistema operativo della Apple, volte a rallentare gli iPhone più vecchietti, così da incentivare il passaggio a modelli più recenti, per abbandonare telefonini che ormai non avrebbero più potuto funzionare bene come una volta. Ma Apple smentisce.

Se i telefonini sono rallentati, in realtà, non è perché Apple voglia incentivare l’acquisto di nuovi modelli, ma a tutela del consumatore stesso, perché l’iPhone potrebbe incappare in guai irreparabili che di fatto renderebbero inutilizzabile quel telefono.

Questa è la versione ufficiale di Apple, anche se in rete sono molti ad aver sollevato dubbi su questa pratica: avere un telefonino rallentato, lo sappiamo tutti, è quasi come non averlo.

Chissà se anche le altre case di produzione fanno lo stesso: di sicuro sappiamo che i modelli vecchi non possono supportare app moderne, ad esempio, ma da qui a rallentare…

di Redazione