12 falsi miti mostrati come veri nei film

Ci sono dei film che ci hanno portato a credere delle realtà che, invece, non sono affatto vere: dei falsi miti, con i quali siamo cresciuti, con impresso nella mente il ricco immaginario di scene tipiche che il cinema ci regala da più di un secolo. E’ ora, però, di smetterla di credere a tutto quello che il grande schermo ci propone: ci sono delle cose che sono assolutamente impossibili. Scopriamole insieme.

Ad esempio, telefilm e film come Baywatch ci hanno insegnato che le persone che annegano fanno sentire forte la loro voce, uscendo dall’acqua con il busto. Invece, purtroppo, la realtà è un’altra: difficilmente si riescono a vedere le persone che stanno per annegare e sicuramente non riescono a chiedere aiuto, perché con la testa sott’acqua.

Rambo, invece, ci ha insegnato ad aprire le bombe con la bocca, mentre Matrix che si può sparare con due pistole colpendo due bersagli diversi: nel primo caso sarà un po’ difficile non strapparsi via un dente, mentre nel secondo o siete strabici o sarà dura riuscire a colpire due persone contemporaneamente con due armi diverse.

E ancora, i medical drama ci hanno insegnato che un cuore che smette di battere può essere riattivato con un defibrillatore: ma, purtroppo, la realtà non è così. I thriller invece ci hanno sempre mentito sul cloroformio: non è vero che mette ko all’istante chi lo respira, ci vogliono almeno 5 minuti prima di ottenere gli effetti che durano pochissimo.

E ancora, non dovete aspettare 24 ore prima di denunciare una persona scomparsa: se avete dei ragionevoli dubbi, chiamate subito le forze dell’ordine che, sappiatelo, ci mettono qualche ora a rintracciare da dove proviene una telefonata e non pochi secondi.

Insomma, quante menzogne ci ha insegnato il cinema? E’ ora di smettere di credere a tutto quello che vediamo sul grande schermo, non trovate?

Foto: brightside

di Redazione