25° anniversario della caduta del Muro: Berlino in film e musica

La Porta di Brandeburgo con l'installazione luminosa per il 25° anniversario della caduta del Muro - foto Ilmitte.com
La Porta di Brandeburgo con l'installazione luminosa per il 25° anniversario della caduta del Muro – foto Ilmitte.com

Sono passati già venticinque anni da quel 9 novembre 1989, quando il Muro di Berlino venne abbattuto nell’arco di una notte.
Per lo speciale anniversario di un quarto di secolo dalla caduta del muro di Berlino la città si prepara a festeggiare e ricordare: tra le installazioni principali si parla di un muro di 8000 palloncini luminosi lungo oltre 15 chilometri che si snoda lungo l’ex confine tra Germania est ed ovest, il passaggio di confine del Bösebrücke su Bornholmer Straße (il primo a venire aperto il 9 novembre dell’89) e l’Oberbaumbrücke, passando per Mauerpark, la Porta di Brandeburgo e Checkpoint Charlie.
Ecco una mini rassegna di film ed album musicali che tra sorrisi e commozione ci porteranno nella Berlino del Muro, della DDR e la Germania Ovest, la Guerra Fredda e la Cortina di ferro a suon di musica e inquadrature cinematografiche.
Il cielo sopra Berlino (1987)

Locandina Il cielo sopra Berlino - foto Movieplayer.it
Locandina Il cielo sopra Berlino – foto Movieplayer.it

Film capolavoro di Win Wenders regala un affresco onirico di una città altrettanto surreale come la Berlino del Muro. Girato in parte in bianco e nero, da notare la colonna sonora con artisti come Laurie Anderson e Nick Cave & The bad seeds, questi ultimi che interpretano loro stessi nella performance di The Carny alla disco Esplanada, dove l’angelo Damiel (Bruno Ganz) incontra il suo amore mortale Marion (Solveig Dommartin).

Goodbye Lenin (2003)

Locandina Good bye Lenin! - foto Movieplayer.it
Locandina Good bye Lenin! – foto Movieplayer.it

Un film ambientato a cavallo della caduta del muro di Berlino, una commedia deliziosa con il bravo Daniel Brühl, capace di ironizzare su un passato come quello della divisione di Berlino, per qualcuno – soprattutto dopo un collasso cardiaco – difficile da abbandonare.

Le vite degli altri (2006)

Locandina Le vite degli altri - foto Movieplayer.it
Locandina Le vite degli altri – foto Movieplayer.it

Ambientato nei primi anni ’80 questo film è una vero e proprio tuffo nell’atmosfera di controllo e persecuzione della DDR. Un intellettuale drammaturgo e la sua compagna attrice vengono controllati dalla Stasi, i servizi segreti della Germania Est. L’ufficiale incaricato di sorvegliarli è Gerd Wiesler (un eccezionale Ulrich Mühe) irreprensibile agente che finirà però per essere contagiato dalle vite dei suoi controllati. Emozionante.

Heroes (1977) – David Bowie
“I can remember, standing by the wall, and the guns shot above our heads, and we kissed, as though nothing could fall and the shame was on the other side…”
Secondo album della cosiddetta Trilogia del Muro (uscito fra Low e Lodger, capitolo conclusivo) registrato ai famosi Hansa Studios di Berlino con la collaborazione del musicista e produttore Brian Eno, Heroes è pervaso dalle atmosfere Berlinesi della Guerra Fredda e la title track, attraverso la storia di due amanti all’ombra del Muro, è diventata un manifesto universale della resistenza e del coraggio.
Lust for Life (1977)- Iggy Pop
Registrato anche questo agli Hansa Studios, scritto con la collaborazione di David Bowie e prodotto da quest’ultimo durante il sodalizio dei due artisti negli anni ’70 della Berlino ovest, l’album punk rock Lust for life di Iggy Pop contiene brani diventati ormai storici, oltre alla lasciva title track racchiude The passenger, brano trans-generazionale di chi appartiene ad ogni città e nessuna.
Your funeral…my trial (1986) – Nick Cave & the bad seeds
Terzo nel quartetto di album registrati da Nick Cave & the bad seeds interamente a Berlino (The firstborn is dead – 1985, Kicking against the pricks -1986, Tender Prey -1988) questo Your funeral…my trial è una passeggiata lungo le rive dello Spree nella Berlino ovest, sotto un cielo brumoso guardando “acque tristi” (Sad Waters, traccia di apertura). The Carny, brano dalle atmosfere lugubri e grottesche, arricchisce la soundtrack di Il cielo sopra Berlino.
Vi è piaciuta questa selezione di film e musica che vi ho proposto per ricordare le atmosfere della Berlino del Muro e celebrarne la caduta? Avete altri titoli di film ed album da aggiungere alla lista?

di Ilaria Danesi