25 aprile Festa della Liberazione: top film sulla seconda guerra mondiale

 

Ogni anno il 25 aprile mi fermo a riflettere sul significato della Festa della Liberazione. Non nascondo che mi viene da farlo con un mezzo per me confortante come quello del cinema. L’oppressione nazi-fascista in Italia e gli orrori della Seconda Guerra Mondiale sono una pagina di storia che il cinema ha raccontato in generi diversi: dal neorealismo alla commedia, dal film pulp al documentario storico. Per ricordare quel periodo e celebrare l’anniversario della Festa della Liberazione, eccovi la mia top 5 di film per un 25 aprile da veri cinefili.

Roma città aperta

roma-città-aperta1
Una scena da “Roma città aperta”

Un capolavoro del cinema neorealista italiano per la regia di Roberto Rossellini con le magistrali interpretazioni di Anna MagnaniAldo Fabrizi. Roma è sotto l’assedio delle truppe naziste tedesche e la vita degli abitanti è segnata da soprusi, miseria e violenza.

La scena migliore:
 La straziante corsa di Anna Magnani verso il compagno, deportato dalle truppe tedesche. Tutte le volte che la vedo ho la pelle d’oca, un incredibile memento della barbarie della guerra, qualunque essa sia.

I due colonnelli

i due colonnelli
Una scena da “I due colonnelli”

Una spassosa commedia per la regia di Steno con Totò e Nino Taranto, due icone della commedia all’italiana degli anni ’60. Totò è il colonnello Di Maggio dell’esercito fascista, che si trova suo malgrado a dover seguire gli ordini del Terzo Reich, mentre Nino Taranto è un suo sottoposto, il sottotenente La Quaglia.

La scena migliore: Di fronte al senso di morte e distruzione, Totò dispensa consigli su un creativo utilizzo del protocollo militare. Oltre alle risate ci regala anche l’umana lezione che non tutti gli ordini vanno sempre eseguiti, in guerra come nella vita.

Operazione Valchiria

tom cruise operazione valchiria
Tom Cruise in “Operazione Valchiria”

Tom Cruise interpreta il colonnello tedesco Claus von Stauffenberg a capo dell’operazione Valchiria, un piano segreto di alcuni militari dell’esercito tedesco e alte cariche del Reich per l’assassinio di Adolf Hitler. Il film, diretto da Bryan Singer (regista della saga di X-men), ha l’impronta di un thriller d’azione nelle vesti di un film storico.

La scena migliore: L’ingresso di Tom Cruise nel quartier generale dove si trova il bunker di Hitler, con dell’esplosivo da assemblare nascosto nella 24 ore.

Bastardi senza gloria

Scritto e diretto da Quentin Tarantino, Bastardi senza gloria racconta di un manipolo di soldati americani ebrei alla caccia di criminali nazisti nella Francia occupata della Seconda Guerra Mondiale. Un cast stellare per un film d’azione che non risparmia violenza, tensione, sangue e sarcasmo: Brad Pitt, Christopher Waltz, Michael Fassbender, Diane Kruger. Una delle scene migliori per me? Quella del bar, dove in un crescendo di tensione…

La caduta – Gli ultimi giorni di Hitler

caduta hitler bruno ganz
Bruno Ganz in “La caduta – Gli ultimi giorni di Hitler”

Un affresco del declino del Reich con un magistrale Bruno Ganz nei panni del fuhrer Adolf Hitler negli ultimi giorni prima della caduta.

La scena migliore: Il delirio di Adolf Hitler al cospetto dei suoi generali, incapace di accettare l’evidenza dell’indebolirsi del Reich e l’imminente fine del regime. Di nuovo, Bruno Ganz è semplicemente superbo in questa interpretazione, giudicate voi stessi.

Che seguiate i miei consigli della top 5 film sulla seconda guerra mondiale oppure no, vi auguro un buon 25 aprile e buona Festa della Liberazione.

di Ilaria Danesi