5 motivi per andare a vedere il film Freeheld

 

Nelle ultime ore sta facendo parlare molto di sé il film Freeheld con Ellen Page e Julien Moore presentato al Festival Internazionale del Film di Roma 2015.
Il film racconta la storia di una detective del New Jersey che scopre di avere un cancro terminale ai polmoni, ma lotta fino allo stremo delle forze per fa sì che alla sua compagna venga riconosciuta la sua pensione come una vera coppia.
La pellicola, girata dal regista Peter Sollett, è stata prodotta anche da Ellen Page.

Ecco i 5 motivi per cui andare a vedere il film Freeheld.

1- Ellen Page

Perché una delle attrici protagonista è Ellen Page, esempio di forza per gli omosessuali: l’attrice ha avuto il coraggio di fare coming out in pubblico;

2 – Diritti gay

Perché il film è una storia d’esempio e forza, affinché vengano riconosciuti i diritti legali (in questo caso pensionistici) agli omosessuali in quanto vera coppia;

3 – Senso della forza e della lotta

Una delle protagoniste lotta contro un cancro terminale, ma sino all’ultimo lotta anche per la sua compagna, per i loro diritti come persone normali e non diverse;

4 – Storia vera

La storia del film è realmente accaduta. Le protagoniste sono Laurel Hester, detective del New Jersey, e Stacie Andree, la sua compagna;

5 – Interpretazione

Le due attrici sono straordinarie, soprattutto Ellen Page che torna dopo 10 anni al Festival di Roma in ricordo del riconoscimento ricevuto per il film Juno che spianò la sua strada verso una folgorante carriera nel cinema.

 

 

Foto Allan Bregg @Splash News

 

di Redazione