5 motivi per andare al cinema a vedere Oceania

 

Il 22 dicembre uscirà al cinema il 56esimo Classico Disney: Oceania. Realizzato in computer grafica dai Walt Disney Animation Studios, alla regia di questo film troviamo Ron Clements e John Musker. La storia di Oceania ha come protagonista l’adolescente Vaiana (in altre versioni Moana): la giovane vuole capire perché i suoi antenati misero fine alle esplorazioni che li portarono attraverso l’Oceano Pacifico fino in Oceania.

In questo avventuroso viaggio sarà accompagna dal semidio Maui e dal maialino vietnamita Pua, mentre a metterle i bastoni fra le ruota ci penserà la strega Te Ka. La trama vi intriga?

Oceania, il nuovo film Disney
Oceania, il nuovo film Disney

Ecco altri cinque motivi per andare al cinema a vedere Oceania:

1) è un film Disney: riuscirà un altro film Disney e un’altra eroina a bissare il successo di Frozen?

2) i mutevoli nomi della protagonista: il nome della protagonista ha subito diversi cambi. Il problema è che in originale sarebbe Moana, ma vista l’assonanza con il nome di una celebre pornostar italiana, ecco che il nome è stato cambiato in Vaiana e che per forza di cose anche il titolo della pellicola sia stato mutato in Oceania (qui in Italia, in altri paesi il titolo originale di Moana è diventato Vaiana). Curiosità: in lingua maori Moana vuol dire oceano, mentre Vaiana è l’acqua che esce dalle grotte

3) Pua: il co-protagonista è un adorabile maialino vietnamita, come si può non amarlo a priori?

4) c’è una nuova strega fra i villain Disney: una nuova strega si aggiunge ai villain Disney, Te Ka. E’ una terrificante strega di lava e si ispira a Pele, la divinità dei vulcani e del fuoco della mitologia hawaiana

5) il doppiaggio di Maui: in lingua originale il semidio Maui è doppiato da Dwayne Johnson “The Rock”, sono assai curiosa di scoprire come il Re Scorpione caratterizzerà questo mutaforma dagli incredibili tatuaggi

di Laura Seri