Addio Fantozzi: è morto Paolo Villaggio

Paolo Villaggio è morto. L’attore che ci ha regalato grandi personaggi, come il mitico Fantozzi. 84 anni, da qualche giorno era ricoverato al Policlinico Gemelli di Roma. L’annuncio è stato dato su Facebook dalla figlia Elisabetta, che per dirgli addio ha usato queste bellissime parole: “Ciao papà, ora sei di nuovo libero di volare”. Quanto ci mancherà Paolo Villaggio!

Paolo Villaggio è stato attore televisivo e cinematografico di personaggi che sono entrati nel nostro cuore, come il professor Kranz e Giandomenico Fracchia, anche se nell’immaginario collettivo è stato e sarà sempre il ragionier Ugo Fantozzi: la sua comicità grottesca, che in realtà rivelava la realtà della società, è stata rappresentativa a lungo del cinema italiana.

Ma Paolo Villaggio non è stato solo il ragionier Fantozzi, dal momento che ha partecipato anche a film di grandi registi come Federico Fellini, Marco Ferreri, Lina Wertmuller, Ermanno Olmi e Mario Monicelli. Non a caso nel 1992 al Festival del Cinema di Venezia ricevette il Leone d’oro alla carriera (mentre 8 anni dopo al Festival del Cinema di Locarno gli venne consegnato il Pardo d’Onore alla carriera).

Ma Paolo Villaggio non è stato solo attore, è stato anche scrittore: iniziò con un libro su Fantozzi, che sarà protagonista di altri 8 volumi incentrati su questo personaggio, senza dimenticare altri libri satirici.

Un grande attore comico italiano che se ne va, lasciandoci una ricca eredità fatta di film che tutti abbiamo amato e adorato e che continueremo ad amare e adorare e a guardare, perché non ci stancheremmo mai di guardare Fantozzi in tv.

Ciao Fantozzi, ciao Paolo Villaggio: sei stato uno di famiglia per tutti noi!

di Redazione