Alberto Angela dà lezioni sui muri…

Alberto Angela è un uomo davvero affascinante. Non solo è molto attraente, proprio come il padre Piero Angela, anche se adesso è un po’ invecchiato, ma è anche molto colto e molto intelligente: ci verrebbe da dire che lui, come il conduttore di Quark, sa proprio tutto di tutto ed è in grado, con la sua voce e il suo modo di raccontare, di rendere intrigante ogni argomento. Anche i muri con lui diventano interessanti e la sua ultima incursione televisiva ne è una dimostrazione!

Forse non tutti sanno che Alberto Angela è stato ospite della prima puntata di Un, due, tre… Fiorella!, un programma di casa Rai condotto dalla cantante Fiorella Mannoia. Se non lo avete visto, sappiate che vi siete persi un momento di altissima televisione: il mezzo non dovrebbe solo intrattenere, ma anche divulgare, insegnare e con Alberto Angela questo è garantito, anche se parla di un argomento che può sembrare banale.

Nel salotto televisivo di Fiorella Mannoia, infatti, Alberto Angela si è messo a parlare di muri. Sì, avete capito bene: il presentatore di Ulisse – Il piacere della scoperta ha narrato ai presenti in studio e a tutti quanti erano collegati da casa quale sia la funzione culturale e sociale dei muri, non solo uno strumento per dividere, ma anche per unire, per condividere.

In pochissimi minuti, tutta l’attenzione, in studio e a casa, era per lui, perché Alberto Angela, con il suo parlare ipnotico, potrebbe anche leggerti la lista della spesa e tu staresti ad ascoltarlo per ore, praticamente all’infinito. Non ci stancheremmo mai di ascoltare la sua voce e sentire i suoi racconti.

La lezione di Alberto Angela la trovate qui: ammettetelo, tutti lo avremmo voluto come professore di storia a scuola, vero?

In tv ci vorrebbero più Piero Angela e Alberto Angela, clonate quella famiglia!

di Redazione