#AskELJames, l’autrice di 50 Sfumature criticata su Twitter

 

Lei voleva solo avere un rapporto diretto con i suoi fan su Twitter, proprio in lancio del nuovo libro che uscirà semplicemente con il titolo di “Grey”. Ma per E.L. James è stato un vero e proprio incubo: approdata su Twitter con l’hashtag #AskELJames, l’autrice della saga di 50 sfumature di grigio si è messa a disposizione per rispondere alle domande degli ammiratori dei suoi libri. Peccato che abbiano risposto in massa le persone che odiano il suo lavoro.

50-sfumature-grigio (2)
50 sfumature di grigio, i libri

Forse era un modo per promuovere il suo nuovo romanzo o un modo per accrescere la sua popolarità, ma per E.L. James questa scelta su Twitter è stata disastrosa: l’invito a farle domande non è stato accolto solo dai fan, ma anche dai cosiddeti “hater“, quelli cioè che non gradiscono 50 sfumature di grigio.

askeljames-lancio
Il tweet con il lancio dell’hashtag #AskELJames

I commenti sono stati devastanti: c’è chi l’accusava di non saper scrivere, chi di aver esaltato lo stalking e lo stupro nei suoi racconti, c’è chi le chiede se può smettere di scrivere tali sciocchezze o di far scrivere i suoi libri a qualcuno che lo sappia fare.

askeljames3
I commenti negativi non si sono fatti attendere

Sono intervenute anche alcune donne che hanno subito violenze e pare che l’autrice abbia cominciato a bloccare questi profili.

askeljames2
Alcuni commenti degli hater

Tanti i tweet in inglese, ma anche in italiano, tra i quali uno in difesa dell’autrice, scritto dalla casa editrice Einaudi:

La cosa più divertente su Twitter per moltissime persone è linciare qualcuno, meglio se è una donna“.

di Redazione