Biennale di Venezia 2013: tutto quello che devi sapere!!

Ed è così che la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia giunge alla sua 70esima edizione. Il sipario si aprirà domani 28 agosto per richiudersi il 7 settembre, giorno in cui verrano assegnati i premi ufficiali, tra cui chiaramente il Leone d’oro al miglior film.

Poster della Mostra di Venezia 2013
Poster della Mostra di Venezia 2013

La direzione è nelle mani di Alberto Barbera, mentre il ruolo di Presidente di Giuria sarà affidato a Bernardo Bertolucci. Il regista che ha dichiarato che dalla mostra si aspetta di essere sorpreso, è alla sua seconda volta in veste di presidente di giuria, la prima fu nell’edizione del 1983.

Eva Riccobono è la madrina del festival e delle cerimonie di apertura e chiusura, mentre Paul Schrader è il Presidente di Giuria della sezione Orizzonti.
Il festival proporrà fuori concorso il suo ultimo lavoro, The Canyons, scritto da Bret Eston Elliss, e che vede per protagonisti James Deen e Lindsay Lohan.

Una scena di Giovani Ribelli - foto da Movieplayer
Una scena di Giovani Ribelli – foto da Movieplayer

Il film di apertura e fuori concorso sarà Gravity di Alfonso Cuarón, un film di fantascienza che vede per protagonisti Sandra Bullock e George Clooney, mentre Le mani sulla città di Francesco Rosi sarà il film di pre-apertura, proiettato il 27 agosto all’Arena di Campo San Polo in una nuova copia restaurata per l’occasione e presentata in prima mondiale.

Una scena di Gravity - foto da Movieplayer.it
Una scena di Gravity – foto da Movieplayer.it

Una novità di quest’anno saranno i film provenienti dal Biennale College – Cinema, i primi ad essere stati prodotti grazie al laboratorio del festival.
I titoli sono: Mary is happy di Nawapol Thamrongrattanarit (Thailandia), Memphis di Tim Sutton (Usa) e Yuri Esposito di Alessio Fava (Italia).

Intrepido - foto da Movieplayer.it
Intrepido – foto da Movieplayer.it

Il poster ufficiale di questa 70esima edizione è stato realizzato da Simone Massi, animatore, regista ed illustratore della sigla della Mostra. L’immagine vuole essere un omaggio al cinema di Theo Anghelopulos e di Federico Fellini, in particolare è stato scelto un fotogramma del film di Anghelopulos L’eternità e un giorno (1998) interpretato da Bruno Ganz.

Una scena di Palo Alto - foto da Movieplayer.it
Una scena di Palo Alto – foto da Movieplayer.it

Per un ulteriore approfondimento sui film in concorso seguite lo speciale su Movieplayer.it.

Gli appuntamenti in TV dal festival di Venezia

Tra i canali in prima posizione troviamo Rai Movie che trasmetterà la cerimonia di apertura, il 28 agosto alle 18.45, e di chiusura, il 7 settembre alle 18.45. Inoltre la programmazione prevederà una striscia quotidiana, la Venezia Daily, in seconda e in terza serata, mentre le conferenze stampa e i red carpet saranno visualizzabili sul sito di Rai Movie Venezia.

Una scena di Under the skin - foto da Movieplayer.it
Una scena di Under the skin – foto da Movieplayer.it

Non è da meno Iris che proporrà un doppio appuntamento quotidiano: Note di cinema da Venezia a cura di Anna Praderio nel primo pomeriggio e Iris al Festival di Venezia con Tatti Sanguineti in onda seconda serata.

Una scena di The Wind Rises - foto da Movieplayer.it
Una scena di The Wind Rises – foto da Movieplayer.it

La televisione generalista invece sarà presente al festival con tutti i collegamenti dei telegiornali trasferiti in laguna e con programmi come Blob, Stracult di Marco Giusti, in onda il 30 agosto e il 6 settembre su Rai2, Supercinema di Antonello Sarno su Canale5 il 6 settembre, il tradizionale Cinematografo di Marzullo nelle notti di Rai1 e Fuori Orario di Enrico Ghezzi su Rai3.

In quanto al satellitare, il canale Sky Cinema HD (in diretta dal festival) per l’occasione ha rinominato la rubrica delle 21.00 Sky Cine News in Sky a Venezia.

Per quanto riguarda i film sappiate che sarà possibile vedere l’intera sezione Orizzonti acquistando un biglietto di 4 euro a film direttamente sul sito ufficiale della biennale.

Una scena di The Zero Theorem - foto da Movieplayer.it
Una scena di The Zero Theorem – foto da Movieplayer.it

Post Scriptum: le app gratuite del festival sono IMDb e iMiBAC Cinema Venezia.

di Carlotta Di Falco