Brandon Lee, tutto quello che c’è da sapere sull’attore e sulla sua morte misteriosa

 

Quando pensiamo a Brandon Lee, non pensiamo solo alla sua carriera d’attore, al suo papà famoso, il leggendario esperto di arti marziali Bruce Lee, al suo fascino, ma pensiamo soprattutto alla sua tragica morte, al terribile destino che la vita gli ha riservato. Come molti di voi ben sapranno, Brandon Lee è morto misteriosamente sul set del film Il Corvo, per un tragico incidente: aveva solo 28 anni. Una morte davvero assurda: ma siamo sicuri di sapere tutto sulla sua vita e sulla sua tragica scomparsa?

Brandon Lee
Brandon Lee

Infanzia

Brandon Lee è nato il primo febbraio del 1965 in California, a Oakland: il padre era il leggendario Bruce Lee (di origine cinese), la madre Linda Emery (di origini svedesi e inglesi). Da piccolo ha vissuto prima a Los Angeles, poi a Hong Kong, per seguire gli impegni lavorativi del padre, che è scomparso quando lui aveva 8 anni: tutta la sua infanzia e la sua vita è stata segnata da questa tragedia. Dopo la morte del padre, con la madre e la sorella Shannon è tornato a vivere in America, prima a Seattle e poi a Los Angeles.

La passione per la recitazione risale ai tempi della scuola: nel 1983 si iscrive all’Emerson College di Boston. Dopo un anno a New York entra nell’American New Theatre. Continuerà anche a prendere lezioni di arti marziali, per seguire le orme del padre.

La carriera

Nel 1985, tornato a Los Angeles, il denutto in The Crime Killer di George Pan-Andreas. L’anno seguente partecipa al film tv Kung Fu: The Movie, ispirata a una serie alla quale avrebbe dovuto partecipare il padre Bruce. Il suo primo film da protagonista è del 1986, con Legacy of Rage, recitato in cantonese e registrato a Hong Kong. L’anno seguente recita nel seguito di Kung Fu: The Movie, Kung Fu: The Next Generation, apparendo anche in alcune serie tv.

Nel 1991 è co protagonista in Resa dei conti a Little Tokyo, film che gli ha fatto firmare un contratto con la 20th Century Fox. L’anno seguente è uno studente in Drago d’acciaio. Nel 1993 è stato scelto come protagonista de Il Corvo di Alex Proyas, basato sull’omonimo fumetto: fu l’unico film in cui non si è dovuto mettere in mostra per le sue doti nelle arti marziali. E lui era contentissimo, perché non amava essere conosciuto solo come il figlio di Bruce Lee.

Il corvo
Il corvo

La morte

Il 31 marzo del 1993, durante le riprese de Il Corvo, Brandon Lee venne ferito da un colpo di pistola: nessuno, nemmeno l’attore Michael Massee che impugnava l’arma, si accorse che era rimasto dentro un frammento del colpo sparato in precedenza. E’ stato colpito dritto al cuore: in un primo momento nessuno si rese conto di quello che era successo, pensavano che stesse recitando. Poco dopo, invece, la scoperta: Brandon Lee è morto New Hanover Regional Medical Center di Wilmington (Carolina del Nord). Nonostante i tentativi dei medici, la ferita era troppo grave: ora riposa in una tomba accanto a quella del padre, al Lake View Cemetery di Seattle.

Le coincidente con il film Il Corvo

Nel film l’attore riceve il colpo mortale proprio mentre il suo personaggio ricorda, tornato a casa, il momento della sua morte.

Come il suo personaggio, anche lui doveva sposarsi con la fidanzata al termine delle riprese.

Come il personaggio del film, tra i giovani degli anni Novanta è diventato una figura altamente venerata.

di Redazione