Britney Spears morta? No, solo una bufala su Twitter

No, tranquilli, Britney Spears non è morta: è viva e vegeta e ha anche postato delle foto in stile Charlie’s Angels per dimostrarlo. Ma per qualche ora qualcuno ci ha creduto. Tutta colpa degli hacker di OurMine. Però così si fa confusione, vediamo cosa è successo dall’inizio. Sull’account Twitter di Sony Music Global è comparso un tweet dove c’era scritto RIPBritneySpears con tanto di hashtag. Poi, subito dopo, ne è comparso un altro dove veniva annunciata la morte della cantante avvenuta a causa di un incidente, con inclusa emoji piangente.

Intanto anche sull’account ufficiale di Bob Dylan compariva il messaggio relativo alla dipartita di Britney Spears, sempre con faccina piangente.

Qualcuno a questo punto si è fatto venire qualche sospetto: possibile che una casa discografica del calibro della Sony Music Global desse una notizia simile usando una emoji piangente? E quando mai Bob Dylan è stato visto usare una emoji? Non è il tipo da farlo.

Quindi tutti hanno pensato ad una bufala, ma non è proprio così. Si è trattato solamente dell’ennesimo attacco informatico da parte del gruppo di hacker di OurMine. I tweet sono stati subito cancellati, quindi non cercateli perché non ci sono più, Britney ha fatto gli scatti di cui parlavamo prima per dimostrare di essere viva, lo staff della cantante ha smentito la cosa e quelli di OurMine si sono fatti un altro po’ di pubblicità gratuita. Tutto qui.

Foto: Facebook

di Laura Seri