Cannes e Dintorni: una rassegna fotografica che va decisamente oltre!

Una scena di Amour
Una scena di Amour

Sei amante del cinema? Ami le pellicole che raccontano storie dove al centro c’è l’essere umano? Apprezzi quegli sguardi che vanno aldilà dell’ordinario?
Cannes e dintorni, a Milano dal 13 al 19 giugno, è la rassegna cinematografice che fa per te.
La 17esima edizione del festival si presenta ai nastri di partenza con un programma come sempre molto ricco – ventisei lungometraggi tra film dal Festival di Cannes e anteprime della sezione Dintorni – suddiviso in sette giorni fitti di proiezioni dislocate in otto sale cinematografiche cittadine.

Una scena di C'era una volta in Anatolia
Una scena di C'era una volta in Anatolia

L’agenda della prima giornata:


AMOUR
di Michael Haneke Palma d’Oro

Anteo spazioCinema (Sala Quattrocento) h. 13.00 – 20.15

LA SIRGA di William Vega

Apollo spazioCinema (Sala Fedra) h. 13.30 – 16.00 – 18.20

COSMOPOLIS di David Cronenberg

Plinius Multisala (Sala 5) h. 15.00 – 17.30 – 20.20 – 22.30

C’ERA UNA VOLTA IN ANATOLIA di Nuri Bilge Ceylan

Apollo spazioCinema (Sala Fedra) h. 20.10

Una scena di Respectable family
Una scena di Respectable family

La prima giornata nel dettaglio

La prima proiezione della giornata (ore 13.00, in replica alle 20.00) è riservata al film vincitore della Palma d’Oro, AMOUR di Michael Haneke, interpretato da Jean-Luis Trintignant ed Emmanuelle Riva.

Sempre dal Concorso, COSMOPOLIS di David Cronenberg con Robert Pattinson, Juliette Binoche e Mathieu Amalric. Il film, già uscito in sala in versione doppiata, si potrà vedere in lingua originale con sottotitoli.

Le altre due proposte della giornata sono LA SIRGA di William Vega (Quinzaine des Réalisateurs) e C’ERA UNA VOLTA IN ANATOLIA di Nuri Bilge Ceylan (Dintorni).

LA SIRGA è il nome di una locanda nascosta in una zona sperduta delle Ande. Qui si rifugia Alicia, in fuga dalla guerra in cui ha perso i suoi affetti più cari, nella speranza di ricominciare una nuova vita. Ma anche questo luogo lontano non verrà risparmiato dal conflitto.

C’ERA UNA VOLTA IN ANATOLIA, vincitore del Gran Premio della Giuria al Festival di Cannes dello scorso anno, è la cronaca di una notte speciale passata tra le steppe dell’Anatolia. Una squadra di poliziotti e un assassino viaggiano nell’oscurità alla ricerca del corpo di un uomo ma il buio della notte spinge pian piano i protagonisti a guardare la realtà con occhi diversi e trasforma l’indagine in un viaggio interiore.

Una scena di Dangerous Liaison
Una scena di Dangerous Liaison

Dimmi che non ti invoglia…

Di seguito un pò di immagini dei film che verranno proiettati nei prossimi giorni, dimmi che non ti ispirano… non mancare.

Una scena di Behind the hills
Una scena di Behind the hills
Una scena di Aujourd' Hui
Una scena di Aujourd' Hui
La scena di Las acacias
La scena di Las acacias
Una scena di Paradise love
Una scena di Paradise love
Una scena di De rouille et d'os
Una scena di De rouille et d'os
Una scena di Detachment
Una scena di Detachment
Una scena di Moonrise Kingdom
Una scena di Moonrise Kingdom
Una scena del documentario dedicato a Woody Allen
Una scena del documentario dedicato a Woody Allen

di Carlotta Di Falco