"Chacun son cinéma", buon compleanno Festival di Cannes!!

Da oggi fino al 27 di maggio Cannes festeggia il 65° anniversario del suo mitico festival del cinema.
Ma di questa nuova edizione del festival avremo modo di parlarne più a fondo nei prossimi giorni, pensando agli anniversari, mi è venuto in mente un gioiellino cinematografico, ancora non troppo conosciuto.
Il prodotto in questione è stato fortemente voluto nel 2007 da Gilles Jacob che per i sessant’anni del “suo” Festival di Cannes ha proposto a 33 registi (35 se calcoliamo i fratelli Cohen e Dardenne)di dare la loro versione, in 3 minuti, di quello che ha significato, o significhi, per loro il momento magico in cui si spengono le luci in sala.

La copertina di Chacun son cinéma
La copertina di Chacun son cinéma

E quindi in Chacun Son Cinéma troviamo la massima espressione del cinema mondiale passando attraverso i 5 continenti e 25 paesi, ma comunque, rimanendo a casa, quand’anche intendessimo la sala cinematografica come luogo dell’anima.
Ovviamente il film assemblato da Jacob è così composto: ogni autore ha la sua cifra stilistica spesso riconoscibile, ma in più di due ore di rassegna troviamo di tutto. Si va dalla poesia alla musica, dal dolore alla gioia, dalla favola alla realtà, insomma tutto ciò che è la vita.

Aggiungerei…

Ovviamente ognuno è libero di ritrovarsi in qualche sequenza e di stilare la classifica dei mini-corti preferiti.
A prescindere da fatto che un dato regista sia riuscito o meno a trasmettere le sensazioni che uno spettatore sente quando seduto in sala, si spengono le luci e il film sta per cominciare, Chacun son cinéma,rimane un grande omaggio alla sala e al Cinema universalmente inteso e dimostra anche quanto la gran parte degli autori non faccia del proprio lavoro una questione prettamente economica (il budget per ognuno è stato 25.000 euro). E poi è anche un mettersi alla prova, perché poter descrivere in 3 minuti quella straordinaria sorpresa non è così facile.

I 33 registi coinvolti nel progetto
I 33 registi coinvolti nel progetto

Non tutti sono riusciti completamente nell’obiettivo, ma in fondo, la cosa può essere sorvolata, chi non l’ha fatto in 3 minuti, l’ha comunque fatto prima, con filmografie di questa portata, non si può certo dire che il cinema non sia stato degnamente omaggiato, non credi?
Quindi oggi, come allora:”Bon anniversaire Festival de Cannes!!”.

di Carlotta Di Falco