Cosa possiamo ancora imparare da Pippi Calzelunghe

 

Era il 6 settembre del 1970 quando per la prima volta in tv abbiamo visto Pippilotta Viktualia Rullgardina Succiamenta Efraisilla Calzelunghe, più semplicemente nota come Pippi Calzelunghe. Così come il suo arrivo ha sconvolto la piccola e tranquilla cittadina svedese di Visby, nell’isola di Gotland, così ha fatto anche nelle nostre vite. Se i genitori storcevano un po’ il naso per alcuni comportamenti di Pippi (come quando non vuole andare a scuola), per i bambini è stata una vera e propria rivoluzione. E sono tante le cose che può insegnarci ancora oggi.

Pippi Calzelunghe
Pippi Calzelunghe

1. Sogniamo in grande, perché la realtà sarà più bella se sappiamo sognare a occhi aperti.

2. Circondiamoci di buoni amici, non importa se sono umani o animali.

3. Non risparmiamoci mai e facciamo quello che ci piace fare.

4. Sorridiamo sempre, anche di fronte alle cose brutte della vita.

5. Vestiamoci colorati, perché il mondo è già grigio di suo…

6. Non perdiamo tempo in cose inutili, ma investiamo il nostro tempo in cose che ci dà gusto fare.

7. Rimbocchiamoci le mani e non aspettiamo che siano gli altri a risolvere i nostri problemi.

8. Ricordiamoci di giocare ogni tanto… anzi, ricordiamolo spesso.

9. Ricordiamoci che la condivisione e la generosità devono guidare la nostra vita.

10. Difendiamo le nostre idee, con le unghie e con i denti.

11. Diciamo no alle convenzioni, diciamo no ai pregiudizi e diciamo no a regole troppo ferree che ci ingabbiano la vita.

12. Facciamo quello che vogliamo, quando lo vogliamo e come lo vogliamo!

di Redazione