La seconda vita artistica di Elio e le storie tese, Malika Ayane, Stefano Bollani ed altri cantanti italiani

La riflessione mi è venuta leggendo de Il Musichione, il primo tv show degli Elio e le storie tese, in onda dal 6 marzo ogni giovedì alle 22.55 su Rai 2. Ho pensato a casi analoghi di cantanti e musicisti italiani che si dedicano ad altre attività artistiche tra tv e teatro, sempre mantenendo la musica come elemento centrale nelle loro produzioni. Partendo proprio da Il musichione che prende le mosse da Il Musichiere di Mario Riva, il quiz show musicale che fu trasmissione di punta della Rai di fine anni ’50; tuttavia il Musichione degli Eelst che si professa “quiz musicale” non arriva mai ad esserlo, per qualche ospite improvviso, un cambio di regia, imprevisto ecc… che sono in realtà la struttura portante della trasmissione, oltre alla musica dal vivo degli Eelst ed ospiti musicali. Questa è la prima trasmissione tv condotta interamente dagli Eelst, tralasciando il Dopofestival a Sanremo 2008 e le partecipazioni dei singoli componenti come Elio o Rocco Tanica a X Factor, per citare i due più “presenzialisti”.

Malika Ayane - Facebook ufficiale
Malika Ayane – Facebook ufficiale

Dando invece un’occhiata ai programmi radio Malika Ayane è stata riconfermata per la terza edizione alla conduzione di Sold Out – incidenti di percorso su Radio Due, programma di intrattenimento e musica di cui è anche autrice. Sold out, in onda il venerdì alle 13.40, racconta storie di vite speciali con ospiti in studio o al telefono, accompagnate da una playlist musicale scelta ad hoc da Malika, autrice anche della sigla del programma.

Oren Lavie e Stefano Bollani a Sostiene Bollani - foto Facebook Stefano Bollani official
Oren Lavie e Stefano Bollani a Sostiene Bollani – foto Facebook Stefano Bollani official

In tv siamo orfani purtroppo di Sostiene Bollani, programma tv su Rai 3 andato in onda in due stagioni tra il 2011 e il 2013, di e con Stefano Bollani, grandioso pianista jazz ed altrettanto abile intrattenitore e show man. Dategli un pianoforte e quest’uomo vi solleverà l’umore in qualsiasi direzione, portandovi con sè in voli pindarici sulla musica e sulla bellezza della vita. E tra i tanti come non ricordare i lavori teatrali di Simone Cristicchi, le performance teatrali di Manuel Agnelli degli Afterhours in occasione del suo Hai paura del buio tour 2013, Giorgia su Radio 2 con il suo Radio2 On My Mind e senza considerare, perché davvero troppo convenzionali per i miei (e credo anche i vostri) gusti, i vari tv show condotti negli anni da Adriano Celentano, Gianni Morandi e Massimo Ranieri. Che ne pensate dei musicisti che si danno alla tv? Li preferite nel loro habitat naturale o apprezzate la dote artistica che sanno (?) declinare anche in altri ambiti?

di Ilaria Danesi