Daniele Lo Presti, fotografo dei Vip, freddato con un colpo di pistola!!

Mercoledì sera Daniele Lo Presti, il celebre fotografo dei vip, è stato trovato morto sulla pista ciclabile di ponte Testaccio, a Roma. Il paparazzo, di soli 42 anni, era uscito di casa senza documenti , con le chiavi appese al collo per fare jogging, inizialmente si è pensato a un malore, ma il colpo di pistola alla fronte non mentiva: si tratta di omicidio.

Daniele Lo Presti - foto da LaPresse
Daniele Lo Presti – foto da LaPresse

Sulla vicenda sta indagando la squadra mobile di Roma. Pare che in passato il paparazzo avesse già ricevuto alcune minacce e intimidazioni, tra cui l’incendio dell’automobile. Si indaga a 360 gradi, sembra evidente che l’omicidio sia maturato in ambito professionale, forse Lo Presti, conosciuto nell’ambiente dei fotografi con il soprannome “Johnny”, doveva dei soldi oppure aveva un servizio fotografico che infastidiva qualcuno. A tal proposito si è espresso anche Rino Barillari, il re dei paparazzi: “Omicidio brutale, non si uccide così per una foto, dietro c’è altro”.

Luogo dell'omicidio - foto da messaggero
Luogo dell'omicidio – foto da messaggero

Daniele Lo Presti collaborava con LaPresse e anche con il sito Dagospia. Operava prettamente tra Sabaudia e Formentera dove inseguiva vip e personaggi famosi.

Tra i suoi scoop il sospettato tradimento di Brad Pitt e lo strip di Sara Tommasi in strada. Era stato autore di foto a cantanti e attori del calibro di Ryhanna e Scarlett Johansson, ma anche di scatti a personaggi italiani come Kim Rossi Stuart e Alessia Marcuzzi
.

Lo spogliarello di Sara Tommasi - foto di Daniele Lo Presti da dagospia
Lo spogliarello di Sara Tommasi – foto di Daniele Lo Presti da dagospia

Johnny era amico di tutti, anche di alcuni vip come Fiorello, al quale proprio mercoledì aveva scattato le sue ultime foto.

Un’esecuzione brutale, fredda e calcolata: ma c’è davvero chi ucciderebbe per degli scatti? O come dice Barillari è solo una questione di soldi?

Voglio ben sperare che nel jet set non ci sia nessuno di tanto spietato e tanto terrorizzato di essere “sgamato” da assoldare un sicario per uccidere.

Sta di fatto che neanche un mese fa un altro fotografo, Danilo Cerreti, 51 anni, è morto in un incidente stradale a Porta Ardeatina. Anche questo caso risultò poco chiaro agli jnquirenti, di fatto se ne è occupata anche la trasmissione Chi l’ha visto, una curiosa coincidenza, non credete?

Fiorello, amico del fotografo - foto da Style
Fiorello, amico del fotografo – foto da Style

di Carlotta Di Falco