E’ morto Paolo Limiti, la televisione italiana è in lutto

La televisione italiana è in lutto: all’età di 77 anni è morto Paolo Limiti, famoso conduttore e produttore televisivo, un uomo d’altri tempi, di grande cultura e di grande passione. Da un anno circa soffriva di gravi problemi di salute e infatti si era allontanato dalla sua casa che era la televisione. Il Corriere della Sera ci informa che proprio l’estate scorsa era stato colpito da un tumore.

Paolo Limiti è un personaggio televisivo molto noto dal grande pubblico: ha esordito in tv come autore musicale e televisivo, c’era lui insieme a Mike Bongiorno dietro il famoso Rischiatutto, ma ha lavorato per molto tempo anche in radio. Il grande successo, almeno per quello che riguarda la popolarità, arriva con il programma Ci vediamo in tv.

Un personaggio gioviale, cordiale, sempre sorridente, sempre preparato, in grado di tenerci compagnia sul piccolo schermo, anche insieme al suo cane Floradora. Per anni è stato legato a Justine Mattera, che fu lui a portare in tv come sosia italiana di Marilyn Monroe.

Forse non tutti sanno che Paolo Limiti ha collaborato a lungo con Mina e poi con il figlio Massimiliano Pani: per la cantante ha scritto i testi di Viva Lei, Bugiardo e incosciente, La voce del silenzio, ma ha lavorato anche per Ornella Vanoni e molte altre cantanti.

L’annuncio della morte è stato dato oggi da Mara Venier, legata al grande conduttore, che su Instagram ricorda il suo amico.

Un pezzo importante della televisione e della musica italiana se ne va con Paolo Limiti: ci mancherà!

di Redazione