Ewan McGregor farà il sequel di Trainspotting

 

Ewan McGregor ha confermato di volere partecipare al sequel di “Trainspotting“.
A marzo di due anni fa, il regista Danny Boyle disse che stava tentando di preparare “Trainspotting 2″ per il 2016, a vent’anni esatti dall’uscita del film tratto dal romanzo di Irvine Welsh.
In un’intervista dell’epoca, Boyle rivelò che il sequel sarebbe tratto da “Porno“, il seguito che lo stesso Welsh scrisse dopo “Trainspotting”, e confermò che lo sceneggiatore della pellicola originale, John Hodge, stava lavorando sullo script.
Da allora, è successo ben poco.

still-of-ewan-mcgregor-in-trainspotting-(1996)-large-picture
Ewan McGregor in Trainspotting

Ewan McGregor, però, ha detto al Guardian che “sarebbe a bordo del progetto”. “L’ho già detto a Danny. Tutti ne hanno parlato e ci hanno speculato su, ma non c’è ancora niente di confermato. Non ho ancora visto nessuna sceneggiatura, e non so se ce n’è realmente una. È passato veramente tanto tempo”.
In passato, l’attore era sempre stato fortemente contrario all’idea di un sequel di “Trainspotting”, ma ultimamente ha cambiato idea.

“Credo di pensarla diversamente – ha spiegato sempre all’Edinburg Film Festival – . Siamo tutti cresciuti, siamo cambiati, ne è passata di acqua sotto i ponti. Mi manca lavorare con Danny, con lui ho girato alcuni dei miei film migliori, ed è uno dei miei registi preferiti. Abbiamo avuto il nostro periodo no, ma adesso è tutto passato. Penso sarebbe straordinario vedere un sequel 20 anni dopo l’originale“.

di Eliana Avolio