Fifth Harmony, perché sono la girl-band del momento

Dopo lo straordinario successo delle Spice Girls e delle Pussycat Dolls, l’era delle girl-band sembra destinata a tramontare. Durante la seconda edizione di X-Factor USA, il debutto delle Fifth Harmony cambia le carte in tavola. Nel 2012 le sensazionali Ally Brooke, Lauren Jauregui, Dinah Jane Hansen, Normani Hamilton e Camila Cabello si classificano terze al talent show di Simon Cowell e firmano un contratto con la Epic Records. La vittoria agli MTV Video Music Awards 2014, consacrandole il miglior gruppo emergente, anticipa i due album-studio, il tour mondiale e i videoclip da un miliardo di visualizzazioni.

Nonostante lo spirito ribelle di Lauren Jauregui e l’improvviso abbandono della leader Camila Cabello, le Fifth Harmony restano la girl-band del momento. Un gruppo divenuto leggenda attraverso i ritmi sensuali, le performance da urlo e quel pizzico di malizia che non guasta mai:

1. Le One Direction al femminile

X Factor
Le Fifth Harmony a X Factor USA

I giudici di X Factor hanno un ruolo primario nella formazione dei talenti musicali. Non parliamo della selezione dei brani o della direzione artistica dei cantanti ma della strutturazione di un gruppo di solisti in band di successo. Le Fifth Harmony nascono attraverso la strategia messa in atto per gli One Direction, il gruppo più amato dell’entertainment contemporaneo dopo i Backstreet Boys e gli NSYNC.

Cambiando gli artisti, la formula del successo non cambia! Nel 2012 cinque grandi performer, ripescate dai bootcamp e nominate Fifth Harmony, si classificano al terzo posto dopo Carly Rose Sonenclar e Tate Stevens. Il resto è storia: tra ritmi pop e video irresistibili, la girl-band diventa un fenomeno mondiale venerato da un fan-base degno dei Little Monsters di Lady Gaga e i KatyCats di Katy Perry, gli Harmonizers.

2. Ritmi sensuali e video hot

fifth harmony
Le Fifth Harmony, sexy ma con stile

A prescindere dai record e dal potere simbolico, le Spice Girls restano una girl-band legata agli anni Novanta. L’era pop in cui la parola sexy era sinonimo dei testi ironici e il look da scolaretta di Britney Spears. Le Pussycat Dolls invece, tra abiti super sexy e coreografie allusive, conquistano con la provocazione. Un’evoluzione hot della band al femminile che, dopo qualche album di successo, finisce nel dimenticatoio. Dall’unione della semplicità delle Spice Girls con la sensualità delle Pussycat Dolls nascono le Fifth Harmony. Una girl-band che domina l’immaginario mondiale con le hit maliziose Boss, Worth It, Work from Home e That’s My Girl e le ballad romantiche Sledgehammer e Miss Movin’ On.

Prodotte dai leggendari autori di Britney Spears, Katy Perry e Demi Lovato, le Fifth Harmony si impongono sulla scena musicale con video ricchi di effetti speciali e coreografie iconiche. Se in Work from Home le vediamo sedurre un gruppo di modelli in tenuta da operaio, in That’s My Girl le ritroviamo in versione Amazzone pronte a conquistare il mondo.

3. L’inevitabile conflittualità tra dive

rivalità
Unite sul palco, divise nella vita

Nonostante i record, il tour mondiale e l’amore degli Harmonizers, le Fifth Harmony restano cinque soliste in lotta tra di loro. Una conflittualità che, tra gelosie e un pizzico di divismo, solitamente porta i membri di una band a intraprendere la carriera solista. Come dimenticare le litigate tra Victoria Beckham e le altre Spice Girls o l’abbandono di Zayn Malik degli One Direction? L’arma a doppio taglio del successo è il desiderio di predominare sugli altri componenti del gruppo. Un vezzo che, dopo le collaborazioni con Shawn Mendes e Machine Gun Kelly, porta Camila Cabello ad abbandonare le Fifth Harmony da un giorno all’altro.

Nonostante il colpo basso, le quattro performer continueranno a ridefinire la musica pop. Dopotutto non tutti possono permettersi i colpi di testa di Beyoncé e Justin Timberlake.

4. La girl-band dei record

Band dei Record
Le Fifth Harmony, la girl-band del momento

Non è un buon momento per la musica pop. Madonna, Britney Spears e Christina Aguilera non hanno il potere mediatico di una volta e Adele sembra l’unica artista in grado di scrivere la parola record. In soccorso della musica leggera arrivano le Fifth Harmony, la girl-band che, con otto milioni di copie vendute e tre miliardi di visualizzazioni su YouTube, dà nuova linfa al pop.

Un successo che, consacrandole la nuova frontiera dell’entertainment, apre un quesito: riusciranno a diventare una leggenda come le Spice Girls? Noi scommettiamo di sì! Dopotutto, con o senza Camila Cabello, le Fifth Harmony restano le Amazzoni di That’s My Girl. Performers che, tra ritmi infuocati, videoclip scenografici e coreografie esplosive, ridefiniscono le regole delle girl-band.

di Carlo Andriani