Fondazione Prada: lasciatevi affascinare dall’arte contemporanea!!

 

In questo periodo Milano sta godendo di una grande popolarità. Dopo l’inaugurazione di Expo 2015 e dell’Armani Silos, il 9 maggio ha aperto al pubblico la Fondazione Prada, un nuovo e grandioso spazio culturale.
“A che cosa serve un’istituzione culturale?”
Questo nuovo colosso dell’arte contemporanea risponde perfettamente a questo quesito. Il progetto nasce dalla convinzione che la cultura sia profondamente utile e necessaria, arricchisce la vita quotidiana rendendola più coinvolgente ed emozionante.

Fondazione Prada
Fondazione Prada

La Fondazione Prada è l’insieme di vari spazi dove letteratura, cinema, musica, filosofia, arte e scienza convivono in perfetta armonia.
Lo spazio, 19.000 metri quadrati di superficie, è stato progettato da Rem Koolhaas, combina edifici preesistenti e tre nuove costruzioni, risultato della trasformazione di una distilleria dei primi anni del Novecento e ha tutte le carte in regola per rivoluzionare i luoghi tradizionali destinati all’arte.

Istallazione della Fondazione Prada
Fondazione Prada
Istallazione della Fondazione Prada
Fondazione Prada

Quando si varca la soglia della Fondazione, il primo sguardo viene rivolto alla palazzina di 4 piani in foglie d’oro, la Haunted House, contenente la meravigliosa collezione di Madame Prada, completamente differente dagli altri edifici che compongono lo spazio di carattere fortemente industriale.

Istallazione della Fondazione Prada
Fondazione Prada

Gli altri spazi espositivi sono il Podium, realizzato in schiuma di alluminio, che ospita le mostre temporanee, il cinema che ospita una rassegna dedicata a Roman Polanski con 22 film tra sue pellicole e documentari, il Trittico Cisterna, l’area An Introduction Sud, l’In Part Nord, il Processo Grottesco.

Istallazione della Fondazione Prada
Fondazione Prada
Il cinema della Fondazione Prada
Il cinema della Fondazione Prada
Il cinema della Fondazione Prada
Il cinema della Fondazione Prada

Il percorso è vario e suggestivo, ogni area è un mondo a sè, un’espressione artistica differente, una vera meraviglia.

Istallazione della Fondazione Prada
Istallazione della Fondazione Prada

Oltre ai siti espositivi c’è una biblioteca e un’area pensata per i bambini (l’Accademia dei bambini), dove ogni cosa è fatta e pensata per la loro misura: mini sedioline, mini tavolini, mini spalti, c’è tutto, non manca nulla per intrattenerli.

Accademia dei bambini
Accademia dei bambini

In ultimo, ma non di importanza, c’è il Bar Luce, realizzato dal regista Wes Anderson, una ricostruzione di un vecchio caffè milanese pieno di riferimenti sia al neorealismo italiano che al cinema di Anderson stesso. Giusto per capirci, tra gli oggetti presenti c’è il flipper, ancora funzionante, de “Le avventure acquatiche di Steve Zissou”, che ovviamente ho immortalato.

Il flipper del Bar Luce di Wes Anderson
Il flipper del Bar Luce di Wes Anderson

Se passate per Milano, venite a visitare questo spazio, una grande dimostrazione di eccellenza italiana.

 

Credits foto: Barbara Drago

di Carlotta Di Falco