Ghost: il cult del cinema presto diventerà un telefilm!!

È una delle storie d’amore più belle della storia del cinema e dopo 23 anni Molly e Sam, i due protagonisti di Ghost, torneranno sullo schermo.
Molly e Sam e un amore che resiste anche dopo la morte, questo era il significato di Ghost. Lo spirito di Sam, interpretato da un bellissimo Patrick Swayze, dopo la morte non riesce ad abbandonare la terra, ha dei conti in sospeso con i criminali che hanno causato la sua morte e con la sua compagna, che ama da morire e sente di dover proteggere. I due comunicano attraverso Oda Mae Brown, la stramba medium interpretata da una grandiosa Woopy Goldberg, che riesce a far vivere a Molly il sogno che chiunque di noi vorrebbe vivere: entrare in contatto con un nostro caro deceduto e sapere con certezza che veglia su di noi.

Una scena di Ghost - foto da movieplayer.it
Una scena di Ghost – foto da movieplayer.it

Il film diretto nel 1990 da Jerry Zucher, oltre a riscuotere un grande successo, ottenne ben due Oscar grazie alla straordinaria interpretazione di Whoopi Goldberg come attrice non protagonista e alla sceneggiatura originale curata da Bruce Joel Rubin. Dopo il film è venuto il musical che ha conquistato il pubblico di tutto il mondo, ma oggi Ghost torna a far parlare di sé e la motivazione sarebbe l’intenzione di portarlo sul piccolo schermo con un telefilm che racconti il seguito del film.

Pare che la produzione Paramount Television voglia raccontare le avventure dei due amanti partendo da dove il film finisce e ipotizzando che Sam decida di non andare in paradiso e di rimanere per sempre accanto alla sua Molly.

Una scena di Ghost - foto da movieplayer.it
Una scena di Ghost – foto da movieplayer.it

Per il momento siamo ancora abbastanza lontani dal vedere il prodotto finito, inizialmente si produrrà un episodio pilota, che poi verrà valutato da produttori e emittenti tv, ma la Paramount fa sul serio, basti pensare che gli autori scelti per questo ambizioso progetto sono due grandi nomi come Akiva Goldsman, conosciuta per A beautiful mind e Jeff Pinker, creatore di Alias e Fringe.

Il grande interrogativo rimane chiaramente la selezione degli interpreti di Molly e Sam, personalmente faccio fatica ad immaginare dei volti differenti da quelli di Demi Moore e Patrick Swayze, la scelta sarà davvero ardua e credo che fare i dovuti confronti sarà inevitabile.

In ogni caso io sono molto curiosa di sapere cosa succederà, voi come ve lo immaginate il seguito?

di Carlotta Di Falco