Giornata contro la violenza sulle donne, una campagna per dire NO

Il 25 novembre è la Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne, è un evento annuale che grazie all’importante attività di propaganda e di sensibilizzazione degli ultimi anni, giustificata dai numeri sempre più allarmanti, è ormai conosciuta da tutti.

A proposito di numeri, il 2013 pare sia stato un anno nero per la violenza sulle donne che ha registrato ben 179 donne uccise, ovvero una vittima ogni due giorni. Secondo l’Eures in 7 casi su 10 i femminicidi si sono consumati all’interno del contesto familiare o affettivo, dato esattamente in linea con gli ultimi anni.

Ogni anno sono molteplici le attività proposte in tutto il mondo e in Italia.

Logo FarexBene - immagine da pagina facebook Onlus
Logo FarexBene – immagine da pagina facebook Onlus

Nella marea di iniziative vorrei richiamare la vostra attenzione su un progetto molto interessante della Onlus FarexBene che proprio in questi giorni sta lanciando #credevofosseamore, la sua campagna di comunicazione, sensibilizzazione e raccolta fondi per un concreto aiuto ai progetti di accoglienza, assistenza e consulenza legale e psicologica alle vittime di abusi e violenze.

Pezzo forte della campagna è uno spot provocatorio, al tempo stesso informativo e di protesta in onda in questi giorni fino al 30 novembre sui canali Mediaset.

Testimonial della campagna la bellissima Eva Riccobono, nel ruolo della compagna “bella”, “buona”, “brava” e “fedele”, che quando l’uomo decide fare “sua” finisce scaraventata sul pavimento con le sembianze di un manichino spezzato.

Spot FarexBene - immagine da pagina facebook Onlus
Spot FarexBene – immagine da pagina facebook Onlus

Lo spot è un prodotto di alto livello artistico che vede alla produzione la Filmaster Productions, alla regia il marito di Malika Ayane Federico Brugia, alla fotografia Pier Paolo Ferrari e al trucco Silvia Dell’Orto che è stata in grado di rendere l´incarnato della Riccobono esattamente come quello di un manichino.

Lo spot si conclude con l’entrata in scena di Valentina Pitzalis, la ragazza che tre anni fa è stata letteralmente bruciata viva dal marito e autrice del libro autobiografico Nessuno può toglierti il sorriso scritto con Giusy Laganà, edito da Mondadori, diventato ormai un simbolo della lotta alla violenza di genere.

Insieme allo spot e al libro la campagna prevede anche un sms solidale, al numero 45594, che sará attivo fino al 30 novembre.
La Campagna si è avvalsa delle migliori eccellenze del panorama italiano che si sono rese disponibili per sostenere Valentina e gli obiettivi della onlus. Oltre alla produzione prima citata, il progetto ha visto coinvolta anche la famosa stylist Micaela Sessa che ha gestito tutto con gli stilisti e con Eva Riccobono, i marchi moda Prada, Miu Miu, Tods e Dsquared ed Elio Fiorucci che ha ideato e donato alla Onlus il logo di Fare x Bene diventandone ambasciatore.

Speriamo che tutto questo serva a dire ad alta voce ancora una volta NO alla violenza sulle donne e a far sì che qualcosa cambi davvero.

di Carlotta Di Falco