venerdì, 18 aprile 20:20
Seguici su

Haiku for the Single Girl: cos'è? scoprilo!!

Haiku for the Single Girl è un libro ironico sulle vicende che accomunano tutte le single... in versi "haiku": geniale!!

di Carlotta Di Falco

L’Haiku è un componimento poetico nato in Giappone, composto da tre versi per complessive diciassette sillabe.
È una poesia dai toni semplici, senza alcun titolo, che elimina fronzoli lessicali e congiunzioni, traendo la sua forza dalle suggestioni della natura e delle stagioni: per via dell'estrema brevità la composizione richiede una grande sintesi di pensiero e d'immagine.

La copertina di Haiku for the Single Girl
La copertina di Haiku for the Single Girl

E’ quello che ha fatto Beth Griffenhagen (quasi 30enne di New York, status: single) nel suo primo libro Haiku for the Single Girl (pubblicato da Penguin Usa).
Il libro è in realtà una raccolta di componimenti poetici illustrati che riassume in tre versi la vita delle donne sole e troppo spesso mal raccontate.
Una vita dura quella della single dei giorni nostri, non è per nulla facile barcamenarsi tra appuntamenti da dimenticare, serate solitarie spesso ripetute e domande insidiose da schivare.

Il libro...

Haiku for the single girl
Haiku for the single girl

Avere trent’anni e vivere nella spasmodica ricerca del sacrosanto principe azzurro, inciampando in personaggi assurdi e avventure da barzelletta.
Beth affronta le difficoltà che lo status di singletudine comporta con l’auto-ironia, tutte le sue realissime storie sono diventate un diario, poi un blog e un libro.
Haiku For the Single Girl è un libro ispirato alle storie più strampalate che le sono accadute, riassunte, appunto, nei tre versi canonici di un haiku.
Beth Griffenhagen ha una scrittura pungente e dimostra la capacità di fare del sarcasmo anche nelle situazioni più umilianti.
Prima di tutto si propone una soluzione per dribblare domande spiacevoli e occasioni imbarazzanti. Secondo, eliminare dal vocabolario la parola “zitella”, essere single dà la possibilità di godere della libertà guadagnata: scegliere chi frequentare, dove vivere, cosa indossare, cosa mangiare, dove andare…tutto sta nel tuo potere decisionale e a pensarci bene non è così male.

Ragioniamo...

Un esempio di "haiku"
Un esempio di "haiku"

La realtà è proprio questa, in fondo essere sole dà la massima libertà d’azione su tutto, ma per come la vedo io (e ovviamente è e rimane un’opinione molto personale) si arriva un punto in cui troppa libertà stanca ed ecco che iniziano a pesare le serate nei locali visti e rivisti, le notti di sesso senza amore, le storie senza progettualità, gli inverni, le giornate di pioggia, non avere nessuno con cui condividere pensieri ed emozioni… insomma tutto ciò che la vita a due regala.
Io credo che oggi, ancor più che nel passato sia molto faticoso far funzionare una relazione. Bisogna dedicarsi completamente e il tempo a nostra disposizione, tra lavoro, amiche, palestra etc etc, è sempre meno.
Non si fanno rinunce e di scendere a compromessi poco allettanti non se ne parla proprio.

Vita di coppia
Vita di coppia

E’ il discorso di sempre, parole e concetti fritti e rifritti che per quanto sviscerati non portano a soluzioni concrete, tu cosa ne pensi?