I 10 film di Natale più belli!

Ormai Natale è alle porte e ogni anno, come una specie di rito, ci ritroviamo a rivedere gli stessi intramontabili film, perché, diciamoci la verità, senza di loro è come se il Natale fosse incompleto: creano atmosfera, tengono unita la famiglia, fanno riflettere, scaldano il cuore, ci trasportano verso quell’emotività che ci concediamo solo in rare occasioni.
Passiamo in rassegna i film più visti di sempre, ecco la top ten dei film di Natale.

1. Una poltrona per due

Una poltrona per due
Una poltrona per due

Un senzatetto di colore si sostituisce ad un rampante manager bianco per una scommessa fatta da due broker di Filadelfia. Come se la caverà il senzatetto nei pani del manager? E il manager in quelli di un povero? E cosa faranno quando scopriranno di essere stati pedine inconsapevoli di una scommessa? Un film tuto da ridere, con due strepitosi Eddy Murphy e Dan Aykroyd.

2. Il piccolo Lord

Locandina de Il piccolo Lord - foto da movieplayer.it
Locandina de Il piccolo Lord – foto da movieplayer.it

Tratto da un romanzo per ragazzi di Frances Hodgson Burnett, il film del 1980 racconta la storia di Cedric Errol, un bambino di sette anni, orfano di padre, che vive negli Stati Uniti con la mamma.
Suo padre era il figlio minore del Conte di Dorincourt, un ricco nobile inglese che aveva interrotto ogni rapporto con lui dopo che aveva sposato una donna americana e non nobile. Dopo la morte dello zio Bevis, il fratello maggiore del padre, Cedric, fino ad allora all’oscuro di tutto, diventa l’erede universale di tutti i beni della nonno, ottenendo il titolo di Lord Fauntleroy.

Cedric si vede costretto a lasciare New York per trasferirsi in Inghilterra nel magnifico castello del Conte di Dorincourt. Nonostante le difficoltà iniziali, grazie alla bontà del bambino, il rapporto tra Cedric e il nonno diventa sempre più forte e affettuoso, il conte, burbero e glaciale, si trasforma in un uomo buono e gentile, e per amore del nipote, aprirà la sua porta anche alla splendida mamma di Cedric fino ad allora detestata. Un bel messaggio natalizio.

3. Miracolo nella 34ª strada

Locandina di Miracolo nella 34ª strada - foto da movieplayer.it
Locandina di Miracolo nella 34ª strada – foto da movieplayer.it

Kris Kringle, un anziano signore dall’impressionante somiglianza con Babbo Natale viene assunto dai grandi magazzini Cole per fare, appunto, Babbo Natale.
Kris si immedesima talmente tanto nei panni di Babbo Natale che sostiene di esserlo veramente, ma l’impresa più ardua è convincere la figlia della signora Walker, Susan, la quale non crede all’esistenza di Babbo Natale.
Nel frattempo i concorrenti dei magazzini Cole ordiscono un piano per screditare il Babbo Natale Kris Kringle. Riescono a farlo arrestare e a rinchiuderlo in una clinica psichiatrica. Tuttavia Kris viene difeso da un abile avvocato il quale, grazie ad un’arguta idea, riesce a far sì che l’esistenza di Babbo Natale sia riconosciuta da una sentenza del Tribunale di New York.

4. Mamma ho perso l'aereo

Locandina di Mamma ho perso l'aereo - foto da movieplayer.it
Locandina di Mamma ho perso l'aereo – foto da movieplayer.it

Il film cult degli anni ’90 campione di incassi in tutto il mondo che racconta la storia della strampalata famiglia McCallister in partenza per una vacanza natalizia a Parigi che nella fretta di partire si dimentica a casa Kevin, il più piccolo dei loro figli che era castigato in soffitta.
Kevin non si perde d’animo, anzi approfitta dell’assenza degli adulti per darsi alla pazza gioia. L’unico suo problema saranno Harry e Marv, due scassinatori maldestri e malvagi chiamati “I banditi del rubinetto” che intendono svaligiare la casa dei McCallister.
Per contrastarli Kevin sparge per la casa una lunga serie di trappole che gli permetteranno di incastrarli e farli arrestare. Una commedia esilarante che ormai trasmettono ogni natale, è sempre divertente rivederla.

5. Edward mani di forbice

Locandina di Edward Mani di forbice - foto da movieplayer.it
Locandina di Edward Mani di forbice – foto da movieplayer.it

Un favolosa opera firmata da Tim Burton e un geniale Johnny Depp che interpreta Edward, un uomo creato da uno scienziato che muore prima di riuscire a completarlo lasciandolo solo e con due paia di forbici al posto delle mani.
Questa strana creatura verrà poi adottata da una rappresentante di cosmetici, che lo accoglie in casa come nuovo membro della famiglia e dove per la prima volta inizierà a confrontarsi col resto del mondo. Seppur inizialmente la gente della provinciale cittadina è morbosamente attratta da Edward per la sua diversità, non sarà in grado di apprezzare il valore reale di questo essere speciale e lo porterà a scappare e a rifugiarsi nuovamente nel suo castello.
Il finale, degno di una favola, vede come l’animo puro e semplice di Edward sarà capace di mutare per sempre la città, facendovi nevicare per la prima volta.

6. The family man

Locandina di The family man - foto da movieplayer.it
Locandina di The family man – foto da movieplayer.it

E’un bel film sentimentale che fa riflettere e ci porta a fare un bilancio sulle scelte importanti della nostra vita.
The family man racconta la storia di Jack Campbell. Jack sta per andare a Londra, è l’occasione della vita, ma Sara, la sua ragazza ha un brutto presentimento, vorrebbe trattenerlo, ma lui prende l’aereo e parte comunque.
Tredici anni dopo Jack è diventato un importante uomo d’affari, ricco e potente. La vigilia di Natale in un uomo apparentemente cattivo, che in realtà è un angelo, che gli fa vedere come sarebbe stata la sua vita se non avesse mai presso quell’aereo. Una casa modesta nel New Jersey, due bambini, una moglie innamorata, dei cari amici, vestiti normali e un lavoro normale: una vita semplice, ma felice. Quando Jack si risveglia, è ancora il re di Wall Street, adesso che ha conosciuto la vera vita cercherà di ricrearla, un bell’insegnamento.

7. Un amore sotto l'albero

Locandina di Un amore sotto l'albero - foto da movieplayer.it
Locandina di Un amore sotto l'albero – foto da movieplayer.it

Cinque sconosciuti sono collegati tra loro da una serie di eventi che accadono alla vigilia di Natale: Rose (Susan Sarandon) è un’editrice divorziata molto sola che si prende cura della madre affetta da Alzheimer, Nina (Penélope Cruz) e Mike (Paul Walker) sono una giovane coppia innamorata, ma che rischia di rompere a causa della gelosia di lui, Artie (Alan Arkin) un cameriere anziano, che ogni Natale si lascia divorare dalla nostalgia e dalla mancanza della sua defunta moglie Angelina, Charlie (Robin Williams) ha lasciato da un anno il sacerdozio in seguito a una crisi di fede ed ora è completamente solo e, infine, Jules (Marcus Thomas), un giovane sbandato, che si ferisce le mani per poter passare le feste al pronto soccorso e trovare del calore alla festa organizzata per i malati.

Queste cinque storie si intrecceranno e il giorno di Natale le loro esistenze verranno piacevolmente sconvolte: una bella storia di speranza e di positività.

8. L'amore non va in vacanza

Locandina de L'amore non va in vacanza - foto da movieplayer.it
Locandina de L'amore non va in vacanza – foto da movieplayer.it

Tradite dai loro uomini e sfortunate in amore, due donne (interpretate da Cameron Diaz e Kate Winslet) che non si conoscono e che vivono in continenti diversi s’incontrano su internet e decidono di sperimentare la famosa pratica dello scambio-casa per le vacanze di natale.
Cambiare aria, casa e fare nuove conoscenze le porterà a sconvolgere le proprie vite e a trovare l’amore, quello vero. Un film che adoro, ogni volta che lo rivedo penso che un giorno lo farò anche io.

9. Love actually – L'amore davvero

Locandina di Love actually - foto da movieplayer.it
Locandina di Love actually – foto da movieplayer.it

Mancano pochi giorni a Natale e siamo in una Londra dove l’amore è dappertutto. Nel film vengono raccontate dieci storie che poi si intrecciano per formarne una sola.
Un cast spettacolare, scelto con cura e ben orchestrato da una sceneggiatura che funziona benissimo senza scadere mai nella banalità e nello sdolcinato gratuito, un film che emoziona, diverte e intrattiene: natale perfetto!!

10. Willy Wonka e la Fabbrica di Cioccolato

Willy Wonka è il proprietario di una fabbrica di cioccolato e non permette a nessuno entrare per paura che le sue ricette vengano copiate. Le sole cinque persone ammesse a varcare la soglia della fabbrica sono quelle che troveranno all’interno di una tavoletta di cioccolato Wonka un talloncino d’oro e solo una di loro potrà vincere la fornitura a vita del cioccolato Wonka. Tra le cinque persone c’è il piccolo e povero Charlie, accompagnato da suo nonno…

di Carlotta Di Falco